29072013 vandalismi sede socialisti (1)SARONNO – Ecco il testo integrale della segnalazione inviata dall’assessore alla Sicurezza Giuseppe Nigro nonchè segretario provinciale del partito socialista al Prefetto Giorgio Zanzi in merito al terzo raid contro la sede saronnese del Psi di via Caduti della Liberazione.

Egregio Sig. Prefetto,
in qualità di Segretario Provinciale della Federazione provinciale del PSI di Varese e Assessore alla Sicurezza e alla Polizia Locale del Comune di Saronno, le segnalo che nella notte fra domenica 28 e
lunedì 29 luglio, per la terza volta, nell’arco di pochi mesi la sede socialista di Via Caduti della liberazione 15, in Saronno è stata oggetto di vandalismi.

Certo del suo interessamento affinché le autorità competenti si attivino per la individuazione dei responsabili e per garantire le condizioni per un normale svolgimento della dialettica democratica, le allego il comunicato inviato alla stampa e le testimonianze fotografiche dell’episodio.

6 Commenti

  1. ma è stata scritta in qualità di Assessore alla Sicurezza oppure come tesserato al PSI?
    se nel primo caso, mi auguro che tale scritto di avviso sia stato fatto anche dopo i numerosissimi attacchi vandalici che altre sedi di altri partiti politici (dunque attori della normale vita politica nonchè della normale dialettica democratiche).

  2. Chiedere al Prefetto un intervento in tale materia è come affermare che Saronno non abbia i giusti standard di sicurezza, è sintomo di poca “capacità” politica e di non buon amministratore, è lo sminuire l’operato delle forze dell’ordine presenti sul territorio definendo il loro operato insufficiente
    Ma quando si permette tutto e non ci sono più regole di “civiltà” perché chi amministra non è palesemente capace di far rispettare neppure le proprie ordinanze (vedi botellon), la proprietà pubblica e privata (vedi occupazione ex macello e scritte sui muri), oltre che le leggi che ci governano, e non solo quelle scritte, ma quelle della democrazia, spiace considerare, esprimendo nuovamente la mia solidarietà e sdegno per l’increscioso accaduto, che i risultati son quelli che si leggono o che si vedono.
    Concludo che forse è meglio che “qualcuno” (tu! ..ovviamente!) deve incominciare a darsi da fare sul tema della sicurezza, che è UN PROBLEMA REALE a Saronno: ritengo che un amministratore locale “capace” debba e possa affrontare questo problema da solo.
    Se non lo può fare, non lo vuole fare, non è capace di dare: meglio non faccia l’amministratore locale, ma si accupi solo della segreteria di partito.
    Spiegami che senso ha chiedere l’intervento del Prefetto utilizzando il doppio ruolo di segretario e assessore -per di più alla sicurezza!!!-, quando il secondo dovrebbe rispondere al primo circa l’esigenza di sicurezza? E’ un contrsenso!!! … a meno che non sei più in grado di darti risposte da solo su cosa fare, nel qualcaso che risposte potrai mai dare ai cittadini come me che fanno rilevare all’assessore alla sicurezza che Saronno NON E’ SICURA?

  3. Ma se lo ha fatto in qualità di assessore alla sicurezza, avrebbe dovuto farlo anche per gli attacchi alla sede della Lega. Altrimenti non avrebbe dovuto farlo scrivendo assessore, ma solo come segretario provinciale. Se è la prima ipotesi, tanto per cambiare ha commesso una mancanza gravissima, che dimostra una volta di più quanto questa amministrazione e questo assessorato se ne freghino altamente delle cose che non riguardano il proprio orticello. Fossi un leghista, mi [email protected]@@@erei non poco.

  4. Non mi capacito di questa vile azione dal chiaro retrogusto fascista: le forze reazionarie dovranno accuratamente essere riformate secondo un’oculata azione di smascheramento politico preventivo.
    Come diceva Pertini negli ultimi suoi giorni di tormentata esistenza:”L’uomo è collocato, impegnato e provocato da una potenza che diviene palese nell’essenziarsi della tecnica e che egli stesso non signoreggia.L’uomo è il pastore dell’Essere.”

    Marco Pragno, filosofo analitico

  5. La sicurezza comprende solo la sede del PSI o ha connotazioni più’ ‘ ampie?

Comments are closed.