municipio caronno pertusellaCARONNO PERTUSELLA – Le autorità non autorizzino la manifestazione di Forza nuova: è la richiesta che arriva dal circolo del Partito della Rifondazione Comunista del saronnese.  A dar voce alle istanze del partito è Marco Formenton: “La cittadinanza onoraria proposta da consiglieri del comune di Caronno Pertusella alle persone che nascono in Italia – esordisce – è una norma di civiltà e costituisce una svolta nella diffusione della cultura dell’integrazione che vuole assegnare a tutti i minori che crescono nel nostro paese gli stessi diritti e gli stessi doveri “.

Durissimo il giudizio sul presidio in Forza Nuova in programma giovedì 5 settembre dalle 20,30:”La manifestazione contro questo provvedimento da parte di una formazione di estrema destra rappresenta invece l’ennesimo tentativo di acquistare consenso elettorale sulla pelle dei migranti, anche e soprattutto bambini, ergendosi a difensori della razza pura e blaterando argomenti razzisti che non hanno cittadinanza in un paese civile e democratico”. Da queste considerazioni arrivano delle precise richieste:”Auspichiamo che le autorità competenti non consentano lo svolgersi di una manifestazione razzista organizzata a Caronno”.

Ma non solo il partito è pronto a mobilitarsi:”Invitiamo chiunque creda nella democrazia a mobilitarsi il 5 settembre alle 20 davanti al comune di Caronno Pertusella per impedire l’intimidazione dei consiglieri comunali nell’esercizio della loro funzione istituzionale”. E conclude:”Forse dovremmo provare a spiegare a questi personaggi che esistono diritti universali, e che è difficile che una persona possa integrarsi in una comunità se non ha gli stessi diritti di chi cresce con lui e ne condivide la storia, i dolori, le passioni”.

02092013

6 Commenti

  1. La libertà di opinione (giusta o sbagiata che sia), non è un diritto universale? O i diritti li distribuisce il Circolo di Rifondazione di Saronno?
    Premetto che non ho particolari simpatie per Forza Nuova (anzi), ma se non hanno impedimenti per manifestare, lo decide Rifondazione se possono o non possono?

  2. dovrebbero mobilitarsi i cittadini a tutela della libertà di espressione e di manifestazione e contro certi partiti fascisti come Rifondazione che si arroga il diritto di decidere chi può e chi non può manifestare le proprie idee…

  3. Quando capiremo che il vero pericolo per la democrazia sono proprio queste persone sarà troppo tardi. E pensare che nella Ddr e vicinanze ad esempio lo avevano capito. Ma la lezione non è servita.

  4. Il Circolo di Rifondazione di Saronno non ha nulla da eccepire quando a manifestare (questi sì senza autorizzazione) i cari ragazzi del Telos?

    • Esatto! Ai signori di Rifondazione, che pensano che a loro debba invece essere concesso tutto, facciamo pagare la pulizia delle varie scritte che dopo ogni manifestazione (autorizzata o no) restano in bella vista per le vie della nostra citta’.

  5. I Comitati Anpi di Caronno Pertusella e Saronno chiedono a tutti gli iscritti e simpatizzanti Antifascisti del saronnese la mobilitazione e presenza (dalle ore 20 del 5 Settembre, presso la Biblioteca Civica di Caronno Pertusella) perché, nel rispetto delle leggi dello stato, sia impedita la manifestazione di Forza Nuova

Comments are closed.