luca paris2SARONNO – Con 201 voti Luca Paris è stato eletto, dal Congresso di domenica 27 ottobre, segretario cittadino del Pd a Varese.

Un ottimo risultato per il 45enne, responsabile della comunicazione esterna del comune di Saronno e deus ex machina del progetto Tempi della città. Paris ha presentato la propria candidatura sabato 26 ottobre dichiarando di “non sentirsi un politico di professione ma di essere pronto a dare un contributo alla propria città”. Tra le priorità per la città di Varese ha sottolineato l’importanza di definire il Pgt “su quale c’è un grave ritardo che rende impossibile pensare ad una politica mirata”.

29102013

8 Commenti

  1. Congratulazioni a Paris ed un in bocca al lupo per il suo nuovo impegno. Ne avrà bisogno. Ma perché rimesta ancora sul PGT? È stato approvato con la sua maggioranza…..

  2. Ma è normale che un funzionario responsabile sia anche un segretario di partito? Soprattutto nel settore della comunicazione?

  3. Ma questo signore è un dipendente del comune di Saronno?! …non c’è incompatibilità di incarichi?!
    Comunque un dipendente comunale ritengo debba essere supor partes per poter svolgere al meglio il proprio lavoro e NON dichiaratamente di parte!

    • ma cosa siamo ? alle liste di proscrizione? quale incompatibilità ci deve essere? essere segretario del pd mica vuol dire avere la rogna……

  4. Congratulazioni Luca – ora che sei diventato politicamente importante non dimenticarti che Saronno è attraversata dal Lura – la soluzione del problema avrebbe un rilievo epocale e farebbe balzare in alto le tue quotazioni come politico del fare – tu sei avvantaggiato in questo dal tuo ruolo di comunicatore della amministrazione saronnese anche se comunicazione e trasparenza stentano a decollare

  5. la questione del Lura riguarda tutti i cittadini, di tutte le provincie e i comuni interessati – se fossi stato presente alla serata con Alberto Paleardi questo aspetto ti sarebbe stato evidente – d’altra parte Paris resta il comunicatore del comune di Saronno quindi o come presidente PD/VA o come funzionario del Comune di Saronno dovrebbe avere a cuore questo argomento – resta solo qualche perplessità circa il FARE della politica, ma non è solo il caso di Paris

Comments are closed.