11012014 doppia manifestazione in centro (2)SARONNO – La Comunità Militante del basso varesotto, legnanese e rhodense di Forza Nuova ha diffuso una nota in merito alla visita saronnese del Ministro Kyenge, indetta nella mattinata di lunedì 20 gennaio al teatro Giuditta Pasta.

Andrea Calini, responsabile del saronnese nonché candidato sindaco alle comunali 2014 di Rescaldina afferma: “E’ una manifestazione totalmente inopportuna. Il nostro Paese è vittima di una grave crisi economica, centinaia di migliaia di nostri connazionali sono falliti, disoccupati, precari e per il governo la “battaglia del secolo” è naturalizzare più immigrati possibili? La Kyenge chissà se avrebbe il coraggio di guardare negli occhi i famigliari di Gabriele Cipolla di Oltrona al Lago, di Giuseppe Murgida di Nerviano e di tutti gli altri italiani che non sono riusciti a sopportare le conseguenze della crisi”.

Non manca una presa di posizione politica:”Intendiamo inoltre esprimerci nel confronti di Lega e Fratelli d’Italia che, grazie ad un sistema mediatico di favore vengono spesso dipinti come puri rivoluzionari oppositori anti-immigrazione quanto anti -Europa delle banche. Se l’Italia non ha sovranità monetaria, se le aziende delocalizzano liberamente, se esiste il precariato, se la criminalità extracomunitaria imperversa, se gli stranieri hanno più diritti degli italiani lo si deve anche ai loro passati governativi; a loro, maestri dell’incoerenza che ora chiamano il popolo alla rivolta”.

18012013

 

6 Commenti

  1. siamo dello stesso parere mi riferisco alla presa di posizione contro Lega e “Fratelli d’Italia”

  2. Inopportuno e’ essere fascisti e inopportuno e’ censurare i post sgraditi dalla redazione

  3. il risultato attuale è dato anche dai governi precedenti guidati x anni anche da lega e dai componenti di fratelli d’Italia.quindi zitti! state a casa a recitare la vostra dose di mea culpa. Fate pulizia al vostro interno e poi ne riparliamo!

  4. Fate voi, o forzanovisti, la rivoluzione che siete in venti in tutta la provincia.
    Io resto sulla riva del torrente Lura ad aspettare, come il saggio cinese.

  5. immagino che neppure quelli che aspettano sulle rive del Lura siano tanti di più 🙂

Comments are closed.