CARONNO PERTUSELLA – L’Amministrazione comunale di Caronno Pertusella ha partecipato alla prima edizione del Premio nazionale sulla prevenzione dei rifiuti organizzato da Federambiente e Legambiente la cui premiazione si è svolta nei giorni scorsi a Roma.

rifiuti Cassina Ferrara (1)

Le iniziative proposte inerenti il Piano riduzione rifiuti di Caronno Pertusella saranno inserite nella Banca dati di Federambiente sulla prevenzione dei rifiuti (www.federambiente.it) in quanto le stesse pur non vincitrici sono risultate di grande interesse e quindi validate dalla Commissione valutatrice del Premio nazionale sulla prevenzione dei rifiuti.

Obiettivo principale dell’evento era individuare e promuovere le buone pratiche nazionali valorizzando le esperienze più rilevanti e innovative stimolando riflessioni sul tema della prevenzione dei rifiuti.

All’evento hanno partecipato rappresentanti della Camera dei Deputati, del Ministero dell’Ambiente, di Ispra, dell’Anci e del mondo dell’università e della ricerca, è stato inoltre l’occasione per fare un primo bilancio delle iniziative avviate in materia di prevenzione dei rifiuti e riflettere sulle prospettive delle politiche nazionali e territoriali, in particolare, dopo l’adozione da parte del Ministro dell’Ambiente del Programma nazionale di prevenzione dei rifiuti.

Il cittadini di Caronno Pertusella hanno mostrato da sempre attenzione e sensibilità verso i temi legati ai rifiuti, tanto che la raccolta differenziata avviata a Caronno Pertusella nel 2002 ha dato da subito risultati apprezzabili fino ad arrivare a valori prossimi al 69 per cento nell’anno 2013.

“L’Amministrazione – si legge in una nota comunale – auspica altrettanto impegno e partecipazione da parte dei suoi cittadini verso le azioni presenti nel Piano riduzione rifiuti affinché Caronno Pertusella possa essere considerato un Comune la cui politica di gestione dei rifiuti sia sostenibile ed allineata agli obiettivi comunitari. L’apprezzamento del Piano da parte della Commissione valutatrice è motivo di orgoglio ma soprattutto un incentivo nel proseguo dell’ambizioso progetto”.

300114