DSC_0097 13 Saronno festa del trasporto PH Edio BisonSARONNO – Domani, domenica 26 ottobre, rinnovando una tradizione che resiste da trecento anni la comunità di Saronno farà rivivere il “Trasporto” portando in processione il crocifisso risalente al XVII secolo e custodito nella navata centrale della chiesa Prepositurale dedicata ai Santi Pietro e Paolo.

Per trovare l’origine di questa tradizione, tutta saronnese, bisogna tornare al 1714 anno dell’abbattimento dell’antica chiesa di San Cristoforo dalla quale il santo crocifisso fu trasportato, con una processione per le vie del paese, e definitivamente collocato nella navata sinistra della Prepositurale. Quest’anno, anche per ricordare l’unità della Comunità Pastorale che ha raccolto tutte le parrocchie saronnesi, il Crocifisso è stato portato in tutte le chiese cittadine per momenti di preghiera dedicati ai residenti di ogni singolo rione.

Le celebrazioni si apriranno alle 10 con la messa solenne in Prepositurale celebrata dal prevosto don Armando Cattaneo. Alle 15,30 anche la solenne processione con il “Trasporto del Crocefisso” che sarà presieduta dall’arcivescovo emerito della diocesi di Milano, Dionigi Tettamanzi. L’anno scorso aveva partecipato alla processione l’arcivescovo di Milano Angelo Scola, alla sua prima visita a Saronno.

La processione partirà da piazza Libertà per proseguire in via Portici, via San Cristoforo, via Verdi, via San Giuseppe, corso Italia e fare ritorno in Prepositurale dove alle 18 si terrà una messa solenne animata dal coro della parrocchia Regina Pacis. Gli appuntamenti religiosi termineranno lunedì 27 ottobre con una messa alle 10 per ricordare i defunti delle parrocchie ed una alle 18,15 con tutti i sacerdoti nativi di Saronno o che hanno operato in città.

(alcune foto dell’ultima edizione firmate Edio Bison)

25102014