SARONNO – Cento mila euro di solidarietà: questo il risultato della raccolta fondi che l’evento “Aspettando Natale 2014” è riuscito ad attivare in occasione della sua tredicesima edizione.

“Un risultato clamoroso – afferma Enzo Volonté, il promotore dell’iniziativa – soprattutto se inquadrato nel difficile momento economico che stiamo attraversando. Tuttavia ancora una volta è la dimostrazione che quando una finalità è ritenuta positiva e meritevole di compartecipazione, la generosità dei cittadini, e delle aziende che poi fanno riferimento ai cittadini, risponde sempre in modo incredibile”.

“Anche quest’anno – continua Volontè – l’evento ha avuto l’adesione di 18 associazioni che operano sul territorio e la sponsorizzazione di 25 aziende: credo che il successo dell’iniziativa sia collegato alla diffusione del messaggio di solidarietà che ormai questo evento riesce a trasmettere” .

Quest’anno “Aspettando Natale” è stato organizzato all’interno delle strutture del Teatro Giuditta Pasta, il cui cortile è stato coperto da una tensostruttura di circa 300 metri quadrati che ha ospitato quasi 400 persone per l’aperitivo e il successivo brindisi natalizio: tra i due momenti il celebre comico Paolo Cevoli ha portato in scena la sua performance “La penultima cena” riscuotendo un grande apprezzamento da parte del pubblico presente in sala.

Quest’anno la finalità benefica ha messo in evidenza due diversi aspetti: la Fondazione CLS Lavoro e Solidarietà, che, esaurita la realizzazione della fabbrica della Solidarietà e della Casa accoglienza, sta per attivare un servizio per i malati psichiatrici e per le persone autistiche, e la novità della nuova Casa della Solidarietà, la “Casa di Marta”, che, dopo l’approvazione dell’iter urbanistico avvenuto nel Consiglio comunale dello scorso 17 Dicembre, potrà essere inaugurata nella prossima primavera.

Ecco alcuni scatti del fotografo Edio Bison

28122014

2 Commenti

  1. 100.000 Euro di solidarietà e il promotore è Enzo Volontè; la tenda di Babbo Natale e il promotore è Volontè; la Casa della solidarietà e il promotore è Volontè; la Fabbrica della solidarietà per disabili, la più grande iniziativa sociale che ha interessato la città negli ultimi anni, e il promotore è Volontè.
    Forse qualche riflessione è bene farla…

  2. Volontè è sempre una forza della natura. Tutto si può dire ma sicuramente che alle parole seguono poi i fatti e sono fatti concreti sotto ogni angolazione.

Comments are closed.