SARONNO – Esordio casalingo col botto per il Saronno di coach Leidi, che davanti al proprio pubblico conquista la prima vittoria stagionale grazie ad una grande rimonta.

Contro un’ottima squadra come Alba, gli amaretti hanno saputo stringere i denti e con grande determinazione conquistare i 3 punti, con un Cafulli trascinatore con i suoi 25 punti finali al tabellino.

Roster al completo per i varesini che ritrovano Capitan Spairani, schierato al fianco di Barsi, in regia Coscione con in diagonale Cafulli, gli schiacciatori sono Seregni e Pizzileo, libero Cerbo.

Dall’altra parte della rete coach Giannitrapani conferma la squadra che ha annichilito Padova all’esordio, con Rabezzana in palleggio ed opposto Della Corte, centrali Zappavigna e Cefaratti, schiacciatori Castelli e Graziani, libero Girard.

Parte forte Saronno che piazza subito un break con Barsi (3-1), la ricezione è perfetta ed il cambio palla fluido e Cafulli con un attacco tiene i suoi avanti al time out tecnico (8-6). I piemontesi guidati da Castelli reagiscono e ritrovano la parità (9-9) per poi allungare grazie al contrattacco pungente di Della Corte (10-13); Seregni e Spairani fan la voce grossa e riportano l’equilibrio (14-14) con le due squadre che non mollano un colpo procedendo a braccetto (17-17 , 20-20).

Il finale premia gli ospiti gelando il PalaDozio, un errore degli amaretti e una contestatissima chiamata arbitrale valgono il 23-25 e per Cerbo e compagni la strada è in salita.

Leidi prova a cambiare e riparte con Ballerio al posto Pizzileo in posto 4 ed è proprio “il dottore” a regalare il primo vantaggio ai biancoazzurri (3-1), Seregni gira bene in attacco (5-3) e Cafulli regala il +4 (10-6). Gli amaretti hanno fame di risultato e si vede, la difesa di Cerbo funziona alla grande ed il contrattacco di Seregni e Cafulli è efficace (18-12), Alba prova a rientrare con Graziani (21-17) ma Barsi con tutta la sua grinta tiene avanti i suoi (23-20) e capitan Spairani con un attacco di tutta esperienza riporta il conto dei set in parità (25-22).

Con i tifosi saronnesi in visibilio riprende la gara con Alba che si porta subito sull’ 1-0, che rimarrà però l’unico vantaggio dei piemontesi nel corso del set. Si, perché Saronno vola subito sul 4-1 con Cafulli a mettere a terra palloni pesanti sulle difese di Cerbo e Coscione, Seregni sigla l’8-5 in attacco ed un muro di Barsi vale il +5 (11-6). Della Corte prova a riportare sotto i suoi (13-10) ma i varesini sono lanciati e Seregni piazza un altro break con 2 attacchi ( 17-11) per poi lasciare spazio allo “Spairani show”, che con 3 muri consecutivi ipoteca il set che va in archivio sul 25-16 su un attacco di Ballerio.

Partita finita? Niente affatto perché Alba non ha la minima intenzione di alzare bandiera bianca.

Gli amaretti partono meglio e si portano sul 3-1 sul muro di Barsi, risponde Castelli che riporta la parità (3-3); Cafulli allunga nuovamente (6-4) ma un parziale di 0-4 con Graziani al servizio ribalta il punteggio al time out tecnico (6-8). Leidi alza la voce e la squadra risponde (10-10 con Spairani), con le due squadre che non concedono più nulla all’avversario regna nuovamente l’equilibrio ( 12-12 , 14-14 , 16-16). Quando Saronno inizia a faticare in cambio palla sale in cattedra l’estro di Coscione che piazza 3 prime intenzioni consecutive (20-20), sul 21-22 Cerbo è super in difesa e due bordate di Cafulli valgono il +1 per gli amaretti (23-22).

Il finale è al cardiopalma, il pubblico sostiene a gran voce i propri beniamini e Spairani e compagni rispondono mettendo in campo tutto quello che hanno ancora da dare: Alba annulla due palle match ma al terzo tentativo è ancora una volta la difesa a premiare gli amaretti, che ricostruiscono perfettamente da un recupero sfruttando la lucidità di Ballerio che non sbaglia il contrattacco, chiudendo il set sul 27-25 e facendo esplodere il PalaDozio.

Tra il pubblico anche l’assessore alle Politiche Giovanili Francesco Banfi passato a dare un’occhiata al debutto casalingo del team.

PALLAVOLO SARONNO – PALLAVOLO BENASSI ALBA 3-1
(23-25, 25-22, 25-16, 27-25)

Pallavolo Saronno: Coscione 6, Cafulli 25, Spairani 10, Barsi 11, Seregni 13, Pizzileo 2, Cerbo (L), Ballerio 5, n.e. Marelli, Olivati, Buratti, Lella, Rossi (L2) Coach: Pierluigi Leidi

Pallavolo Alba: Rabezzana, Della Corte 23, Cefaratti 8, Zappavigna 7, Graziani 10, Castelli 14, Girard (L), Morchio 1, Busca 1, Manetta, n.e. Vero, Magnone (L2), Quaglia. Coach: Davide Giannitrapani

25102015