SARONNO – Capodanno con il Paese dei campanelli al teatro civico “Giuditta Pasta” di via I maggio a Saronno.”Ormai la formula è collaudata e il pubblico dimostra di gradire. Anche quest’anno accoglieremo il nuovo anno con una simpatica operetta e a mezzanotte brindisi insieme alla compagnia!” dicono i responsabili della sala.

Camp 7 mod 1

Giovedì 31 dicembre alle 21 la compagna “Teatro musica Novecento” presenta dunque “Il Paese dei campanelli”, operetta in due atti di Virgilio Ranzato e Carlo Lombardo, corpo di ballo Novecento; coreografie di Salvatore Loritto; orchestra “Cantieri d’arte” diretta da Claudia Catellani, regia di Alessandro Brachetti, scene e costumi di Artescenica Reggio Emilia.

In un fiabesco paese olandese, i pescatori conducono insieme alle loro mogli una vita tranquilla in deliziose casette, ciascuna delle quali possiede un piccolo campanile. La pace tuttavia è turbata dall’arrivo di una nave di aitanti marinai inglesi, che corteggiano vivacemente le signore del luogo. Tuttavia, i mariti possono dormire sonni tranquilli: una leggenda secolare afferma che qualora i vincoli di fedeltà vengano infranti, i campanelli della casa in questione cominceranno a suonare, avvisando tutto il paese del tradimento in corso. Riusciranno i nostri personaggi a resistere e a non far suonare i campanelli?

Operetta spumeggiante, che vanta alcuni brani immortali (in particolare “Luna, tu, non sai dirmi perché?”), che hanno finito per brillare nel tempo di luce propria, godendo di un successo anche esterno ad un’operetta ritenuta comunque dai critici senza tempo. Una delle operette più divertenti e corali della Compagnia, ormai da tempo garanzia di sicuro successo.
E a mezzanotte brindisi insieme!

Prezzo – posto unico 50 euro.

26122015