roberto strada SARONNO – “Ecco qua, la città dello sport naufraga nell’indifferenza di un’amministrazione che di fatto “baratta” un campionato di serie B nel basket con la partenza della Tre valli varesine di ciclismo”.
Inizia così la dura presa di posizione di Roberto Strada in merito alla mancata iscrizione della società saronnese di basket in serie B che parte da una considerazione personale: “Da sportivo, amante sia del basket sia del ciclismo, sono dispiaciuto per la Robur Basket e non riesce a consolarmi che la sede di partenza di una vecchia classica del ciclismo sia nella mia città, credo che strategicamente sia stato fatto un grosso errore”.

Ma Strada va oltre: “Ma si poteva rinunciare ad essere sede della Tre valli e investire trenta mila euro nel basket? Se si fosse ponderato attentamente si, certo a qualche patto e con qualche ragionamento su una collaborazione tra Comune e basket, cosa mai avvenuta prima e se pensiamo che la Robur Basket non gioca nemmeno al PalaDozio qualche domanda forse occorre porsela, l’argomento quindi è complicato, così come il non essere riusciti a – recuperare – qualche soldo da qualche sponsor, pare più un a scusa per tornare a giocare in C, non me ne vogliano i roburini ma dall’esterno sembra anche così”. Inevitabile un pensiero al titolo di città dello Sport: “Per tornare alla vicenda Città dello Sport, è anche indubbio che proprio quest’anno, che in città ci sia una società che rinunci alla promozione dopo averla ottenuta meritatamente sul campo, è una sconfitta per la Giunta Fagioli e lo spendere trenta mila euro per la Tre valli non è una consolazione e nemmeno può essere una compensazione. Ma è una scelta”.

Duro il giudizio finale su questa scelta: “Scelta dettata da amicizie politiche, non da marketing territoriale, scelta dovuta al fatto che la Lega in provincia di Varese governa oramai in poche città, sopratutto con un monocolore. Quindi i trenta euro non sono un investimento sportivo, ma un rigurgito d’orgoglio leghista che si autocelebra”

14 Commenti

  1. Se non si riesce a capire la differenza che corre tra sovvenzionare una squadra di club e organizzare un evento sportivo, meglio dedicarsi ad altro.
    Certo, abituati a sovvenzionare il teatro, ogni spesa comunale può essere giustificata.

    • me la spieghi tu?? perché da contribuente qualcuno dovrebbe giustificare i 30000 euro di cui la città parla, a fronte di che cosa?? di una inquadratura di dieci minuti in TV che porta zero turisti. Magari il basket di serie B avrebbe portato un pochino di movimento, in una città di bottegai lamentosi.

      • C.v.d.
        La scelta non è tra ciclismo e basket, ma spendere o meno i soldi per lo sport.
        Comunque non mi pare che OSA abbia chiesto i soldi necessari per tenere Perini a Saronno (che infatti oggi è atleta Aeronautica).
        Saronno potrebbe sponsorizzare il basket, non sovvenzionare la Robur.

  2. È un paragone che non ha senso. Strada o non sa quello che dice oppure lo dice pensando di aizzare una parte credulona della città contro la giunta. Se il Comune avesse dato dei soldi al basket si sarebbe creato un pericolosissimo precedente che avrebbe autorizzato tutte le altre società a batter cassa in futuro in caso di bisogno. La Tre Valli resta invece un evento non legato in modo permanente alla città. Come se si finanziasse un qualsiasi spettacolo

    • A prescindere dal Basket , qui la questione è se è giusto o sbagliato spendere soldi per essere sede di partenza di una corsa che con Saronno non ha mai avuto niente a che fare …. valutare se serve alla città o se sia un investimento sbagliato.

      • No, la questione posta da Strada dice chiaramente che invece che la Tre Valli si sarebbe potuto salvare il basket: “Ma si poteva rinunciare ad essere sede della Tre valli e investire trenta mila euro nel basket?”.

        • … e allora ?? cambia qualche cosa ??
          la Giunta Fagioli ha deciso di spendere i soldi dei saronnesi per la tre valli varesine, questo è il dato di fatto.
          Il ragionamento di Strada parla di collaborazione tra Comune e Basket, in fin dei conti quello che è sempre successo per il calcio ad esempio per il pagamento delle utenze. E poi non è una forma di collaborazione il pulmino navetta per andare a Cesate a vedere il Saronno Fbc ?

  3. L’informazione che ho io parla di € 50.000, non € 30.000. Comunque chi vince comanda, perciò giusto così. Alle prossime elezioni i cittadini potranno esprimere il loro giudizio con il voto.

  4. Il sole picchia in testa e fa brutti scherzi.
    Investire 30k€ per ospitare la partenza della tre Valli Varesine, classica di rilevanza mondiale e che richiamerà in città un indotto 100 volte superiore fra Hotel, diritti TV, bar, pizzerie, biglietti tribune,immagine e lustro pubblicitario televisivo e sui giornali sportivi e non. Il basket, come il calcio ed altri sport “professionistici” non possono elemosinare od aspettarsi sovvenzioni dal comune, cerchino i loro benefattori e se non ce ne sono lascino stare.
    Il comunismo e le statalizzazioni o sovvenzioni comunali inopportune (teatri compresi) lasciamole a Nazioni senza debiti ed in crescita costante.

    • si vede che non guardi mai le trasmissioni di ciclismo in TV, la visibilità della sede di partenza sarà minima, l’indotto 100 volte superiore è una tua fantasia, la 3 valli non è il giro d’Italia anche se quest’anno è stata riclassificata corsa di Hors categorie, che implica che possono partecipare squadre world tour fino ad un massimo del 50 % , le rimanenti squadre saranno professional o continental. La rilevanza MONDIALE è una grossa esagerazione.

      Per tornare alla 3 valli, la corsa sarà la prima del trittico con Milano Torino e giro del Piemonte, le squadre non soggiorneranno in città, di norma hanno già dei luoghi preferiti perchè collaudati da anni, quindi poco o nulla in città … per quanto riguarda gli alberghi, men che meno bar e pizzerie, anche perchè come parte la corsa viene smantellato tutto a tempo di record.

      Basta andare a Como all’arrivo del Giro di Lombardia per dire che quanto hai scritto è una scemata ….

    • ..in effetti il caldo ti fa brutti scherzi.

      Diritti televisivi?? e quando mai un comune incassa diritti televisivi? casomai paga per avere visibilità.

      Tra l’altro ti stai confondendo ma le Tre Valli Varesine valgono poco nel panorama internazionale. Vogliamo contare quante pizze si venderanno in più?? Forse non hai capito che è una gara di una giornata e le squadre non riempiranno gli alberghi facendo base altrove (a Varese).

      Biglietti tribune?? meglio tu ti dedichi all’orto, non sai proprio come funziona il ciclismo. Le zucchine sono più adatte al tuo cervello

    • Indotto 100 volte superiore a cosa? Chiarire please, altrimenti son numeri da (ubriachi) bar… 100 volte superiore ai 30.000 spesi (quindi 3 milioni di €… Sei proprio sicuro????)
      Il problema qui è che i cittadini leggono gli articoli e i commentatori (tutti schierati, pro o contro) fanno la gara a chi le spara più grosse… Per fortuna non ci manca il senso del ridicolo….

  5. Caro “Il Cittadino”, erano anni che non mi sbellicavo dalle risate in questo modo.
    Grazie a te e ai tuoi amici della Lega Nord ci si divertirà tanto nei prossimi mesi!

Comments are closed.