silighini2SARONNO – “A leggere certi comunicati baldanzosi che esponenti locali di partiti fanno uscire sui giornali in modo trionfalistico resto sbalordito. Dipingono una Saronno rinata, ricca di servizi, viva, sicura, con edifici pubblici funzionanti,spazi sociali per anziani, sportivi, bambini. Non ero io quello accusato di sognare troppo?” Così Luciano Silighini risponde alle recenti esternazioni di parte della maggioranza.

“I sogni di Silighini sono diventati il parco di Peppa Pig in provincia di Bergamo e quello di Shrek a Londra, i sogni di Silighini sulla restituzione della Tasi e della Tari sono diventati realtà in molti comuni della Romagna,della Toscana e perfino nella vicina Castellanza si è andati in quella direzione” dice l’esponente de L’italia che verrà.

Silighini non risparmia nessuno: “I sogni dei politici saronnesi che amministrano e siedono sui banchi dell’opposizione sono queste realtà: edifici pubblici in uso vecchi e spesso fatiscenti, palazzi interi abbandonati diventati ritrovo di immigrati africani e sbandati, parchi pubblici sporchi con aree per i bambini distrutte, orde di extracomunitari che bivaccano e spacciano ovunque dando perfino fastidio alle nostre donne e ai nostri anziani, serrande abbassate di commercianti massacrati da tasse e balzelli anche comunali, giovani senza attrattive cittadine, molti uffici pubblici dislocati fuori città, e così via”

E ancora: “Saronno è alla stregua di un ghetto in molte ore del giorno e tutta la notte. Avete le traveggole a festeggiare false rinascite ? Guardate le aree dismesse della stazione dove poteva sorgere un parco turistico e ora ci sono solo topi, ruggine e africani che ci dormono. Guardate l’occasione che perderete nel recupero della ex Cantoni dove io volevo la “Cinecittà lombarda” e il pala concerti immersi nel verde. I progetti di recupero cosa prevedono? Questa è la città che festeggiate come “rinata”? Saronno ha bisogno che i saronnesi si sveglino e mandino a casa prima di tutto i politicanti di ogni colore e partito, poi si può fare! E così deve fare il Popolo Italiano prima di essere schiacciato dalle orde barbare degli integralisti islamici”.

10082016

11 Commenti

  1. Silighini picchia duro, come un novello Rocky Balboa

    Ogni tanto quando scrivo queste cazzate rischio di crederci ?

  2. A proposito di sicurezza a Saronno:
    ore 20 del 09.08.16, zona stazione, banda di latinos
    vicino alle scale del sottopasso, spacciatori alla
    luce del sole davanti alla sede ACI, viale Rimembranze e limitrofi bande di (irregolari, clandestini boh) africani, ecc.ecc.
    E’ questa la Saronno sicura ? Non una pattuglia, nulla. Ma se in questa bella situazione ci fossero i vostri figli/figlie cosa fareste? Questa domanda e’ per i Sigg.ri politici tanto bravi nei talk-show a dire panzanate e mentire sulla attuale situazione in Italia.

  3. Concordo su tutto. Vorrei aderire al suo partito e collaborare per realizzare le sue idee. Come mettersi in contatto? Grazie.
    Marco

  4. Silighini ha detto tante cose giuste e verità, ma al momento non me la sento di dargli credito. In passato ha parlato senza fare muovere un dito. Un vero politico prima fa poi parla.

  5. Silighini, da decenni in politica, anche per FI che “manderebbe a casa i politicanti di ogni partito”, fa ridere.

  6. Non conosco Silighini, ma ciò che ha detto è vero! C’e’ proprio poco da stare allegri.Tanto e’ vero che tutte queste forze dell’ ordine non le ho viste, in giro per Saronno come detterente.Il comune per esempio, ha persino fatto un ordinanza per fare chiudere locali entro la mezzanotte, invece di far pattuglie per far rispettare l’ordine. Ma la saracinesca se continua cosi’… i negozianti non la chiuderanno a mezzanotte. La chiuderanno per semore! Caro sindaco. Ma non solo per la congiuntura economica, ma per il mare di tasse e burocrazia del suo comune. Io se fossi il Sindaco di Saronno, non mi farei pubblicità sui giornali locali, farei i fatti. Io in giro tutta questa sicurezza non la vedo proprio, anzi deserto totale!Facendomi un giro per i luoghi pubblici, tipo mercato e parchi pubblici, quindi anche di giorno, c’ è da avere paura.Non sembra di stare in Italia. Questa è una conseguenza della politica nazionale. Sono pienamente d’accordo con la decisione dell’Inghilterra, di uscire dall’Europa, e non solo per questioni economiche.

  7. L’Italia è un paese di arrivo dei flussi migratori per la sua collocazione geografica, non per la sua appartenenza all’Europa. Cari “scienziati” che pontificate a caso (scritto con due zeta) non appartenere all’Europa, nella circostanza attuale ci lascerebbe ancora più soli di quanto non siamo nella gestione di questa crisi, quindi finitela di scrivere sciocchezze in libertà. Sulla situazione di sbando della città, concordo appieno, In quest’anno non si è visto alcun progresso, anzi…

    • Allora portiamo qui tutta l’africa,balcani, medio oriente! Finchè c’e’ gente che ragiona in questo modo il nostro declino sarà a breve.

Comments are closed.