Home Città Silighini: “Caro Fagioli, dovresti consegnare la Ciocchina ai Telos”

Silighini: “Caro Fagioli, dovresti consegnare la Ciocchina ai Telos”

Motivazione? "Capacità di violare ogni norma alla luce del sole senza che l'Amministrazione intervenga in nessun modo"

623
9

SARONNO – “Propongo che la Ciocchina 2020 venga consegnata dal sindaco Alessandro Fagioli agli sbandati del centro sociale Telos”.

Sono le parole di un provocatorio comunicato inviato da Luciano Silighini Garagnani, numero uno della lista civica L’Italia che verrà che ha già annunciato la propria candidatura alle prossime amministrative.

“Mi sembra la cosa più coerente, forse l’unica del suo mandato, che il sindaco Alessandro Fagioli possa fare. Un gruppo di balordi che riesce ad organizzare aperitivi, cene e decine di concerti senza parlare delle occupazioni di stabili e parchi comunali, proiettare film e scendere nelle pubbliche piazze senza alcuna minima autorizzazione, violando ogni regola sulle autorizzazioni dalla Siae alla semplice occupazione del suolo pubblico e non lo fa di nascosto bensì alla luce del sole con proclami pubblici sui social o tramite manifesti affissi sui muri, ovviamente anche questi senza permesso, non sono forse degni di ricevere anche un premio da questa amministrazione che nulla fa per arginare questa palesemente e arrogante presa in giro del Comune e dei suoi cittadini?”.

La provocazione è accompagnata da una forte presa di posizione: “Un sindaco e una Lega che dipingono Saronno come un paradiso coi problemi scomparsi da quando sono seduti sulle poltrone non è in grado di arginare questo fenomeno e si fa prendere in giro creando danni ai cittadini rispettosi delle regole. Un comune che multa i negozianti se mettono fuori dal negozio o dal bar qualcosa di appena 10 centimetri dovrebbe fermare sul nascere queste manifestazioni e invece scarica barile su altri enti”.

Il giudizio è durissimo: “Provo infinita vergogna. Alcuni, me compreso, sono ancora in attesa delle autorizzazioni per manifestazioni regolari e questi fanno proclami all’abusivismo dinnanzi a un sindaco inerme. Mi auguro che i Saronnesi comprendano che di soli slogan non si vive in politica e tra un anno mandino a casa questa giunta e con lei gli altri partiti che l’hanno preceduta nella guida al degrado di questa povera città”.

(foto archivio)

13092019

9 Commenti

  1. Fagioli ha fallito su tanti fronti, ma la sconfitta più eclatante si chiama Telos.
    Nel 2015 la Lega fece campagna elettorale contro l’ex sindaco Porro dichiarando che il sindaco non aveva usato i “poteri” del primo cittadino per risolvere la questione; sempre gli stessi leghisti ora ci dicono che il sindaco Fagioli non ha i poteri per risolvere la questione.
    I casi sono due, o il sindaco ha i poteri per risolvere la questione Telos definitivamente (e quindi Fagioli non sta facendo bene il mestiere di primo cittadino) oppure la Lega saronnese nel 2015 dichiarò una inesattezza in campagna elettorale (inesattezza forse é un termine sin troppo leggero).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.