SARONNO – L’intervento di un vigile urbano, che era fuori servizio ma è accorso tempestivamente, ha evitato una truffa ai danni di una coppia di anziani, protagonisti due finti carabinieri.

E’ accaduto tutto attorno alle 13 dell’altro giorno in via Filippo Reina: in base a quanto accertato i malviventi si sono dapprima introdotti in un’abitazione, che era però da tempo disabitata. Hanno messo tutto a soqquadro ma non hanno trovato niente da rubare e poco dopo si sono presentati con pettorine e distintivi dei carabinieri alla porta dei vicini, dicendo che l’alloggio accanto era stato appena svaligiato, di essere alla ricerca dei ladri e chiedendo di entrare per un controllo. Avevano pure una radiolina e c’era una terza persona che parlava alla trasmittente, come per dare loro degli ordini e rendere il tutto più credibile. Per fortuna mentre erano ancora sulla porta è arrivato il vigile urbano, i malviventi appena lo hanno visto hanno iniziato a scappare, c’è stato un inseguimento a piedi, poi hanno scavalcato un paio di recinzioni e si sono dileguati, comunque senza refurtiva. Anche le ricerche in zona, con diverse pattuglie, non hanno consentito di trovare i fuggiaschi. I malviventi potrebbe essere gli stessi già entrati in azione nei giorni scorsi a Cassina Ferrara. Mentre l’altro giorno c’è anche chi si è spacciato per tecnico dell’acquedotto.

25022017

4 Commenti

  1. i giudici li lasciano andare dopo che i Carabinieri fanno una fatica del boia per prenderli, perchè ci sono leggi fatte da quelli che prendono vitalizi in parlamento che lo permettono…..OCCORRE PRIMA CAMBIARE LE LEGGI E LEVARE DALLE NORME QUELLO SCHIFOSO ALONE DI GARANTISMO ECCESSIVO CHE FA SOLO ED ESCLUSIVAMENTE DANNI AI CITTADINI, A CHIARO FAVORE DI CHI COMMETTE REATI!!!
    ma ovviamente prima cosa sono le coppie di fatto da regolarizzare….tutto il resto viene dopo…..ma si…..

Comments are closed.