SARONNO – Dopo i controlli dell’altro giorno della polizia locale all’ex Isotta Fraschini, da dove sono “sbucati” ricambi per auto, di più che probabile provenienza furtiva sono adesso in corso le indagini. L’intervento degli agenti è dunque avvenuto nel pomeriggio dell’altro giorno: hanno aperto il grande cancello che si affaccia su via Milano e dove il lucchetto della catena è spesso tagliato o forzato e sono entrati nel grande complesso ex metalmeccanico, da tanto tempo abbandonato.

Non è stato trovato nessuno, chi entra ed esce visto dai passanti (si tratta generalmente di giovani nordafricani) probabilmente è scappato nel fitto della boscaglia che ormai occupa buona parte dell’area e che in certi punti appare pressochè impenetrabile. Ma fra capannoni sono state trovati molti resti d’autovetture e parti di ricambio, materiale che è stato sequestrato e che viene ritenuto di provenienza furti. Sono adesso in corso accertamenti per comprenderne con precisione la provenienza e, se possibile, individuare i proprietari per la restituzione.

(foto: la polizia locale nell’area dell’ex Isotta Fraschini)

14072017

2 Commenti

  1. neanche Chernobyl è conciata come alcune aree di Saronno! …e non sono poche, purtroppo.

Comments are closed.