SARONNO – Villa Gianetti cerca di tornare alla normalità dopo l’incendio che mercoledì pomeriggio ha incenerito il gazebo esterno e danneggiato la facciata posteriore.

Mentre i vigilantes controllano la sicurezza nottetempo e le aziende specializzate hanno iniziato gli interventi di pulizia approfondita per cancellare il nero del fumo sabato si è celebrato il primo matrimonio. Già perchè la sede di rappresentanza è utilizzata soprattutto, con le eleganti sala del Camino e del Bovindo, per i matrimoni civili. In particolare quello celebrato nel weekend di due saronnesi che hanno coronato il loro sogno d’amore era previsto nella sala del Camino a piano terra. “Benchè ne le fiamme, ne l’acqua utilizzata dai pompieri siano entrati nella sala – spiega l’assessore al Commercio e alle Politiche giovanili Francesco Banfi tra i primi esponenti della Giunta ad arrivare in Villa durante l’incendio – lo spazio era ancora invaso da un intenso odore di fumo”. Così il Comune, anzi proprio Banfi che celebra i matrimoni civili, ha contattato gli sposi, Giovanni Sozzi e Tiziana Mazzola, già giovedì mattina: “Sono stati molto disponibili: abbiamo spostato la cerimonia nella sala del sindaco al primo piano dove si sono accomodati tutti gli invitati che hanno assistito la cerimonia senza che ci fossero tracce dell’incendio”.

23072017

1 commento

Comments are closed.