SARONNO – Domenica 17 dicembre, il Moscow State Classical Ballet, diretto da Liudmila Titova, si è esibito nell’opera di Čajkovskij “Lo Schiaccianoci”. Uno spettacolo da sold out, che ha unito la classicità e la armonia della tradizione russa con la magia e la modernità della reinterpretazione coreutica. I ballerini hanno dato il meglio di loro considerando anche il nuovo allestimento proprio per l’esibizione al teatro Pasta, più piccolo rispetto a quelli in cui la compagnia è abituata ad esibirsi.

Tanta giocosità e leggerezza, con piena immedesimazione della parte (effetto sperato da l’étoile); insomma uno spettacolo indimenticabile che ha mostrato a tutti la bellezza e la forza morale della tradizione coreutica russa.

“È molto difficile adattarsi ogni volta al teatro che ci ospita, ma a parte tutto è andata bene – spiega l’organizzatore – adesso la “compagnia” si esibirà in tutta Italia con un tour da qua a Saronno fino a Napoli e ritorno a Siena, passando da Montecatini Terme, Firenze, Bergamo e molto altro, che finirà a febbraio inoltrato”.

Vista l’accoglienza per il Moscow State Classical Ballet potrebbe esserci un ritorno nella città degli amaretti:”Contiamo – conclude infatti l’etoile e manager Titova – di tornare l’anno prossimo con un’ottima novità”.
Bruno Billone

22122017