Home Città Telos, Banfi: “Basta con il “sono solo ragazzi”

Telos, Banfi: “Basta con il “sono solo ragazzi”

1198
18

SARONNO – “Si vorrebbe – credo – tutti fare gli auguri per il Santo Natale, ma pare che alcuni vogliano la noia facendo gli alternativi: si vergognino”.

E’ il commento condiviso nella giornata di ieri dall’assessore al Commercio e alle Politiche Giovanili Francesco Banfi sulla sua pagina Facebook persone. Ad accompagnare il pensiero, già molto chiaro, il post di un saronnese che ha condiviso le immagini dei graffiti realizzati nella notte tra la vigilia e Natale in tutto il centro storico da corso Italia a via Micca prendendo di mira attività commerciali, istituti di credito e muri di abitazioni. Tanti gli slogan contro i negozi, l’Amministrazione comunale a partire dal sindaco Alessandro Fagioli e le forze dell’ordine.

“E’ necessario – chiosa Banfi – che tutte le forze politiche e i cittadini prendano le distanze senza scusanti oltre al fatto che occorre non pensare “sono solo ragazzi””.

(Foto archivio: alcune immagini del blitz della notte di Natale dopo il trashparty nel sottopassaggio del mercato)

26122017

18 Commenti

  1. Il primo che non dovrebbe piú chiamarli “ragazzi” è proprio questo sito, ma teppisti, delinquenti, sovversivi, fancazzisti, anarchici, ma NON “ragazzi”.
    Provvediamo per favore.
    Grazie.

    • Ma perchè non rinchiuderli in una casa “occupata” così non rompono più le p…. ai saronnesi questi NON saronnesi!

  2. Se detto da un esponente SAC per di piú alle politiche giovanili allora non ci resta che cassare il termine “non solo ragazzi” quando si parla di Telos.
    E come li chiamiamo allora?
    Dica, assessore, ce lo dica.

  3. I cittadini le distanze le hanno giá prese da parecchio tempo, ricordo che il sindaco era Porro. Poi hanno votato Lega (era ancora Nord) perchè prometteva “sicurezza” alla quale sul carro dei vincitori è salito SAC. E ancora ci “ricordate” di prendere la distanze? Noi cittadini ci aspettiamo fatti da voi che amministrate, non parole. Ci risparmi i suoi moniti caro assessore ma passi ai fatti: alla prossima occupazione che viene sempre preannunciata la vorrei vedere in prima fila a dissuadere questi “non sono ragazzi” a vandalizzare la cittá.
    Credo non la vedró mai in questo intento, quindi mi e ci faccia il piacere di non comunicare piú le sue esternazioni, che appaiono sinceramente come “parole gridate nel deserto” dell’anarchia che ne lei ne il sindaco leghista riesce ad arginare.
    Saluti.

  4. Va bene, quindi dalle parole si passi ai fatti: cosa si propone di fare questa amministrazione? Ce lo dica. Grazie.

  5. “Ragazzi” è il termine che IlSaronno usa per i Telos. Banfi si rivolga alla redazione di questo giornale.

  6. E’ lo stato delle cose che interessa alla maggioranza dei cittadini, non le dichiarazioni di distanza, di vigilanza, di denuncia e tantomeno di guerra. Se lo stato delle cose non cambia da tanti anni viene da pensare che sotto sotto vi sia un interesse diffuso a lasciarle come stanno; per motivi diversi accomunati dall’aver tutti qualcuno con cui prendersela. Alla prossima.

  7. Bravo Assessore!!!! Studiamo delle strategie per prevenire quando organizzano un evento, visto che sono così sfacciati da dichiararlo prima.

    • ad esempio far lavorare la Polizia Locale?? che alle 21 è tutta in pantofole…..dopo aver preso il meritato caffè.

  8. l’assessore ha memoria molto corta, malgrado l’età. da che parte era schierato quando l’amministrazione era guidata da porro? malgrado le promesse non si è ancora vista la sicurezza e la svolta anti telos. quindi banfi fà anche un po’ di mea culpa

Comments are closed.