GERENZANO- La piazza è il punto di partenza del Rione Gio’ Da Val, il quale si espande anche attraverso le vie che portano verso la campagna aperta.

La sua storia è legata indissolubilmente al torrente Bozzente, il quale ha inevitabilmente condizionato la contrada. Grazie alla particolare posizione del rione, in caso di piena del torrente, l’acqua si riversava nell’abitato, portando alla totale inondazione e allagamento della contrada, provocando grossi danni. Per rimediare fu costruito il Cavo Borromeo, che allontanava il fiume verso i boschi. Simbolo del rione, infatti, è proprio il Bozzente che scorre tra i boschi.

Il colore scelto è il verde, molto apprezzato dai contradaioli che nel rione rivedono la magia di passeggiare tra le strette vie e curve a gomito, dove a volte il tempo sembra si sia addirittura fermato.

Capitano della contrada è Gian Paolo Perdoncin, affiancato dal giovanissimo Andrea Bianchi e dalla castellana Alessandra Perini. Insieme a loro paggetti Gabriele e Lucia sfileranno tra le vie del paese con il colore verde.