GERENZANO – “Essere scuola calcio elite significa confrontarsi con scuole e società qualificate ed organizzate e fornire ai propri ragazzi più occasioni di crescere nella pratica della disciplina sportiva e del calcio in particolare”. È il primo commento dei responsabili del settore giovanile della Gerenzanese, a termine della quarta giornata del torneo FairPlay Figc riservato alla categoria Esordienti 2006, giocata proprio sul campo di Gerenzano.

Proseguono i dirigenti: “Torneo FairPlay è riservato alle sole scuole elite e professionistiche. La prima fase è a gironi, per quattro giornate si organizzano tanti mini tornei quadrangolari. Sabato 26 gennaio si è disputato l’ultimo quadrangolare ospitando qui a Gerenzano Aldini, Masseroni e Usom Melegnano. Nelle precedenti giornate i nostri Esordienti si sono confrontati con Pro Patria, Monza, Enotria (scuola Inter), SolbiateInsubria, Mapello, Torino Club, Colico. Il gap con le scuole professionistiche (anche Milan, Inter e Atalanta nel torneo) e di grande tradizione (praticamente tutti i vivai delle società importanti) si è visto. Siamo però soddisfatti perché la nostra squadra ha fatto vedere progressi nel corso del torneo, giocando testa a testa con formazioni preparate come Masseroni e Aldini e centrando una larga vittoria con Melegnano.”.

Per la cronaca il quadrangolare se lo è aggiudicato l’Aldini che nel match decisivo ha battuto Masseroni. Terza piazza per la Gerenzanese.

La giornata FairPlay di sabato 26 gennaio ha chiuso la prima fase del torneo. Ora si passa alle fasi interregionali e nazionali, solo per le squadre che si sono qualificate. La Gerenzanese ha chiuso il suo torneo con la vittoria con Melegnano ed un apprezzato terzo tempo offerto a tutti i giovani calciatori ed ai loro genitori. La società del presidente Leardini non si ferma qui. Tanti altri progetti sono in cantiere e in fase di realizzazione. Oltre agli impegni di campo per le varie squadre segnaliamo l’incontro formativo di lunedì 4 febbraio all’auditorium della scuola media di Gerenzano sul tema della salute per chi pratica attività sportiva, tenuto da Carlo Guardascione, capo dello staff medico della Bahrein Merida squadra ciclistica di Vincenzo Nibali.

30012018