SARONNO – “Sull’intervento in piazza mercanti di per sé speriamo in un’esecuzione e in una tempistica in linea con le aspettative per ridurre gli inevitabili disagi”. Sono le parole di Andrea Mazzucotelli, portavoce del Comitato viaggiatori trenord nodo di Saronno che affronta, dopo le proteste dei pendolari delle ultime ore per il cantiere in arrivo in piazza dei Mercanti il tema dei parcheggi nella zona dello scalo ferroviario.

“Saronno subisce in generale una saturazione del traffico stradale. Considerato che la stazione è un nodo di interscambio fondamentale del servizio ferroviario regionale, questo porta quasi automaticamente alla creazione di un problema parcheggi cronico. Parcheggi che non basta rinnovare ma che si dovrebbero espandere – vedi aree del retrostazione. Si considerano ovviamente parcheggi gratuiti o almeno a prezzo agevolato. Un importante contributo per ridurre comunque il carico su traffico e parcheggi può essere dato dall’integrazione – sia di orari che di biglietti – con gli autobus urbani (che collegano la periferia cittadina) ed extraurbani (che collegano i paesi vicini). I mezzi urbani sono poco attrattivi perché linee circolari monodirezionali con tempi di percorrenza asimmetrici nelle due direzioni (in una si viaggia diretti, nell’altra bisogna fare tutto il giro). I mezzi interurbani sono poco attrattivi perché hanno in generale orari non cadenzati e poche corse che mal si adeguano ai più disparati ritmi di vita delle persone.

Ricapitolando: servono più parcheggi, ma occorre anche ridurre la necessità di utilizzare le automobili grazie a un trasporto pubblico locale cadenzato e integrato che le possa sostituire e che ad oggi nel Saronnese è molto parziale”

(foto archivio)

29012019

6 Commenti

  1. Saronno unica città in cui da lunedi a venerdi pieno di traffico in centro zona stazione… sabato e domenica strade per il centro vuote… esempio pratico di città per pendolare anche da paesi limitrofi che se devono andare a spasso evidentemente scelgono altri luoghi limitrofi… che si facciano parcheggi a pagamento …questo è il vero business di Saronno.

    • Evidentemente il sabato e la domenica non ci sono abbastanza attrattive per venire a visitare saronno… altro che parcheggi a pagamento !

    • Parcheggi a pagamento per chi, scusi? Per i pendolari che già prendono i mezzi? Ha mai provato lei a prendere i treni alla mattina presto??? Faccia un giro con chi, come me, alle 6.30 è già sul treno affollato e poi mi dica cos’altro dovrei pagare!!!

  2. È vero, io a Saronno vengo solo in treno , in auto é impossibile : quanto al deserto in centro alla domenica forse occorre farsi delle domande sulle attrattive della città, sui negozi aperti e sulla pubblicità che viene data agli eventi…. Altri comuni, più piccoli, si vendono molto meglio…..

  3. Bisogna sicuramente migliorare il trasporto pubblico di collegamento tra i comuni confinanti e Saronno ma anche costruire piste ciclabili intercomunali con parcheggi biciclette custoditi.
    E’ inaccettabile che le poche piste ciclabili siano all’interno dei comuni e non di collegamento con i comuni limitrofi.

Comments are closed.