Home Groane Ceriano Laghetto Il cerianese Andrea Cardaciotto spopola a “Ciao Darwin”

Il cerianese Andrea Cardaciotto spopola a “Ciao Darwin”

931
0

CERIANO LAGHETTO – Tanti applausi e divertimento per il trentenne cerianese Andrea Cardaciotto che è stato tra i protagonisti della sfida tra “Cime” e “Rape” della puntata di “Ciao Darwin” in onda venerdì sera su Canale 5.QUI IL VIDEO DEL GIOCO DEI CILINDRONI CON CUI SI è CIMENTATO IL CERIANESE

Il cerianese è un volto noto in paese per le sue molteplici comparse in tv come quella con il Gabibbo a Striscia la notizia e la sua attività di disc jockey. Andrea Cardaciotto si è cimentato con la prova finale dei cilindroni che si riempiono d’acqua se i concorrenti sbagliano a rispondere alle domande.

Il 30enne ha iniziato un ’bout in sordina sbagliando una domanda dei sacramenti (ha detto che erano 5 correggendosi poi in 7 ma troppo tardi). Ha anche commentato che il prete si sarebbe arrabbiato vista la sua difficoltà a citare i sacramenti.

Non è mancata una battuta del conduttore Paolo Bonolis sulla professione del cerianese che fa l’addetto alle affissioni pubbliche e mortuarie: “Ma in tv – ricorda Andrea – l’ho detto terra terra “attacchino dei morti”. Sono arrivate poi due risposte esatte sul re degli Unni soprannominato il Flagello di Dio e sulla fine dell’autunno. La gara è proseguita e solo sul filo di lana l’avversario del cerianese ha avuto la meglio.

“Ho vissuto quest’esperienza – spiega il cerianese – seguendo una scommessa che avevo fatto 20 anni fa quando guardavo “Ciao Darwin”. Ho partecipato a un casting e quando ho ricevuto la chiamata che dovevo andare a Roma a partecipare ero davvero incredulo. E’ stata una bella avventura soprattutto perchè pensavo di trovare 50 colleghi e invece mi sono trovato circondato da amici”.

Al giovane cerianese sono arrivati anche i complimenti del primo cittadino Dante Cattaneo.

30032019