SARONNO – Continua l’attività di prevenzione e pulizia delle sponde del torrente che attraversa Saronno realizzata dai volontari di protezione civile non a caso soprannominati dall’assessore Gianpietro Guaglianone “gli angeli custodi” del Lura.

Per ben due volte nelle ultime settimane sono intervenuti nel tratto di via don Bellavita nella zona del Cps: “Questo tratto, andando a monte fino a via Montoli, è una vera e propria giungla con vegetazione fittissima, tronchi caduti sulle sponde o riversi verso la sponda opposta, per cui gli interventi per raggiungere la suddetta via Montoli dovranno essere molteplici”. In occasione del primo intervento il livello del torrente era abbastanza alto e così i volontari sono dovuti scendere in alveo con stivali da pescatore e la corrente, in alcuni tratti abbastanza forte, non ha facilitato il loro compito. Nonostante tutto sono stati riempiti di vegetali due cassoni grandi messi a disposizioni da Econord, un bidone grande carrellato di bottiglie di vetro nonché recuperato un tubo di notevole lunghezza più immondizia varia.

19052019

1 commento

Comments are closed.