SARONNO – “La musica unisce i popoli, la guerra li separa”. Questo è il motto di “4 passi di pace”, evento che si terrà domenica 9 giugno alla Villa Gianetti, in via Roma 35.

La mattinata si aprirà alle 10:30 con una lezione di tai chi tenuta dall’istruttore Alessandro Cozzi, seguirà, un’ora dopo, un’animazione di musiche e danze tradizionali e internazionali denominata “Giro del mondo in danza”, a cura di Patrizia Canavesi e Marina Colombo.

Alle 14:30 ci sarà una lettura di pace con l’accompagnamento musicale di Claudio Mella con il canto di Mirella Bellato. Non mancherà alle 15:30 un’esibizione del gruppo rap in lingua araba con il coro Sahuti Wa Africa.

Si potrà inoltre assistere alla proiezione del film “Libero” girato in Francia nel 2018 di Michel Toesca. In alternativa al film, alle 16:30 sarà possibile presenziare alle danze popolari con il gruppo musicale Cann, Cord & Pell, a cui seguirà alle 18 il concerto con Roberto Durkovic e i fantastici del metrò, nominato “Oltre il ponte”.

Il tutto si chiuderà alle 19 con le “Conversazioni sull’immigrazione” con la presenza straordinaria di Moni Ovadia.

Inoltre in tutto l’arco della giornata, piccoli e adulti potranno giocare al gioco dell’oca o divertirsi con laboratori vari al Pozzo di San Pietro. Non mancherà anche the alla menta, pane con l’olio e l’estrazione di una lotteria grazie ai premi messi a disposizione da launi commercianti.
Arianna Iula

08062019

1 commento

  1. Un sentito ringraziamento a chi, con sentimenti di pace e fratellanza, sta operando per rendere migliore la città di Saronno. Spero che chi abbia sentimenti di chiusura riesca a passare, gli si aprirà un mondo di allegria, speranza e collaborazione, non di sopraffazione.

Comments are closed.