SARONNO – “Grazie alla nuova maggioranza, Giuseppe Conte è subito al lavoro per affrontare concretamente il problema immigrazione. Il mio sogno è quello di creare corridoi umanitari in grado di tagliare fuori i mercanti di uomini, gli schiavisti, e con i soldi risparmiati, i migranti potrebbero garantirsi un’istruzione qui in Italia e poi potere fare torno in Africa, ad accendere la scintilla dello sviluppo”. A parlare è il saronnese Gianfranco Librandi, eletto alla Camera dei deputati ed esponente del Partito democratico, nonchè noto imprenditore di Saronno che con la sua azienda nel settore dell’elettricità e del risparmio energetico ha portato il “made in Italy” in giro per il mondo.

Prosegue Librandi

L’importante è condividere con i partner europei lo sforzo per aiutare i paesi africani ad uscire dalla profonda crisi in cui versano, e con questo governo si può fare.

(nella foto di archivio: Gianfranco Librandi durante una visita ad un mercato, occazione per confrontarsi con i cittadini)

17092019

10 Commenti

  1. Dagli una mano tu investi nei loro paesi prima in campus scuola e poi apri delle sedi in loco, invece di fare parole in libertà dai il buon esempio!

    • Le parole in libertà le diceva salvini su fb .
      I suoi grandi amici prontissimi a darci una mano su bilancio, Dublino e divisione dei richiedenti… col piffero
      Oggi senza strilli, un pò di disponibilità da parte dei maggiori paesi ue, sembra iniziare una gestione automatica con pronta suddivisione dei pochi che arrivano

      • Ma lui è un grande imprenditore e senza aver bisogno di nessun aiuto potrebbe attuare ciò che propone di fare!
        …o è la solita situazione di sinistra?
        Fai quello che ti dico non fare quello che faccio!

      • non sarei così sicuro……finirà come prima scarichi e te li tieni, la Francia ha gia detto che prenderà solo profughi, non migranti economici…..siccome il 95%di chi arriva e migrante economico ecco che non ce nessun automatismo….

    • ( ricordo sempre ai meno informati, che le Ong sono responsabili dell’ 9% degli arrivi, con o senza salvini un restante 91% arriva con sbarchi spontanei, salvato dalla ns. guardia Costiera, con visti turistici, a piedi ecc e parliamo comunque di pochissime centinaia al mese)

      oggi la differenza è che se arriva una ong, Salvini faceva teatro per 3 settimane e nel mentre arrivavano 5 volte le persone della ong, e poi la ong comunque attraccava. Oggi non si fa teatro e altri paesi in Ue si prendono la maggior parte delle persone.

      Per cui più che basta delinquenti, direi BASTA baggianate

Comments are closed.