SARONNO – Partita in salita per un’Amor sportiva che si mette nei guai nei primi minuti con un’autogol e che nonostante i guizzi di Marzullo e Marranzano non riesce tenere il vantaggio facendosi superare da una cinica Rescaldinese.

Tutto inizia all’8′ con un pasticcio della difesa saronnese, con un retropassaggio che per un’incomprensione diventa un autogol. I saronnesi non si perdono d’animo e al 20′ riportano il risultato in parità con Marzullo che spiazza il portiere e insacca. La Rescaldinese prova a risponde ma segnano ancora i padroni di casa. Si parte con un calcio di punizione di Gariboldi che finisce sul palo ma Marranzano anticipa tutti e gonfia la rete. L’Amor va negli spogliatoi in vantaggio e con qualche recriminazione per un episodio dubbio al 14′ per un rude intervento su Marzullo.

Al 24′ l’arbitro fischia un rigore per un tuffo di Riillo: Chiti intuisce la direzione da Magisano calcia con precisione e segna riportando il risultato in parità. Il gol partita, contestato dai padroni di casa per un presunto fuorigioco, è firmato sempre da Magisano che al 30′ supera di nuovo Chiti.

Amor sportiva-Rescaldinese 2-3
AMOR SPORTIVA Chiti, Caimi, Vidovic (11′ st Dominioni), Gariboldi, Riillo, Palmieri, Busnelli M., Busnelli G. (16′ st Galli G.), Arrus, Marzullo, Marranzano. A disposizione: All.
RESCALDINESE Valenti, Cicero, Pittalis, Ravenoldi, Buttazzo, Brivio, Forcici, Losacco, Auritano (4′ st Rossi), Vavalà (23′ st Magisano), Scerra. A disposizione: All.
Marcatori pt: 8′ Palmieri (A) (a), 20′ Marzullo (A), 38′ Marranzano (A); st: 24′ e 30′ Magisano (R)

22092019