Home Politica Arresto Lara Comi, Airoldi: “Se non dimostrasse la sua innocenza sarebbe un...

Arresto Lara Comi, Airoldi: “Se non dimostrasse la sua innocenza sarebbe un duro colpo per Saronno e per Fi”

779
10

SARONNO – Pubblichiamo la nota firmata da Augusto Airoldi in merito all’arresto dell’ex europarlamentare saronnese Lara Comi.

“Le accuse rivolte dalla magistratura alla saronnese Lara Comi sono oggettivamente gravi: truffa e corruzione. E grave è anche la motivazione con la quale il Gip di Milano, Raffaella Mascarino, motiva le esigenze cautelari: pericolo di reiterazione dei reati contestati.

Ovviamente la presunzione di innocenza vale per chiunque e per qualsiasi accusa. Di più, da saronnese, mi auguro che la Comi sia innocente e lo possa dimostrare. Diversamente sarebbe un duro colpo per Saronno, non solamente per Forza Italia, la sua parte politica.

Preoccupante mi sembra, invece, l’intervento di un altro saronnese, Raffaele Cattaneo, Assessore Ambiente e Clima di Regione Lombardia. Da una parte bene fa Cattaneo ad esprimere la sua solidarietà umana e vicinanza alla Comi e alle altre due persone arrestate, che dice di conoscere bene e da tempo. Dall’altra male fa Cattaneo a giudicare pubblicamente il comportamento della magistratura per il solo fatto che lui ritiene improbabili le motivazioni che hanno condotto all’arresto di quei suoi amici, definendolo, per di più, un “uso così spettacolare e così esteso della carcerazione preventiva”. Spettacolarità della quale, in realtà, non mi pare vi sia traccia.

Per quanti altri arresti di persone a lui sconosciute e di lui non amiche il Cattaneo è solito esprimere i medesimi giudizi? Perché se la risposta fosse “sostanzialmente nessuno” difficilmente ci troveremmo di fronte a quello che il politico saronnese definisce “garantismo”.

16112019

10 Commenti

  1. incomincia la campagna elettorale del candidato sindaco del PD. quante omelie ci dovremo sorbire…

    • Mettere alla forca subito, non ha senso, o meglio diventa spesso strumentale.
      Cio’ non toglie che questa indagine sia al terzo filone, quasi 50 figure coinvolte. Documentazione enorme, intercettazioni ambientale, file, video, doc di ogni genere.
      Per cui qui non si parla di “campagna elettorale” ma di una maxi indagine, che ancora una volta dipinge un quadro impietoso e grave. Le uniche vere vittime i cittadini onesti.
      Per cui l’ omelia inutile sembra la tua…

    • ma come ? se Salvini fa i comizi stringendo i rosari e invocando il cuore immacolato di Maria …

    • Ma scusate tutti si riempiono la bocca con questo benedetto principio di non colpevolezza, ma possibile che una persona innocente, estranea completamente ai fatti, moralmente inattaccabile sia raggiunta da un provvedimento del genere?
      Io non ci credo.

  2. Aspettiamo pure la fine del processo. Mi chiedo con preoccupazione, tuttavia, quale impatto possano avere le accuse formulate dal GIP di Milano sui tanti ragazzi delle scuole di Saronno dove Lara Comi e’ stata invitata a parlare di Europa, di pace, di integrazione , ecc. Tanti ragazzi che probabilmente hanno creduto in lei e l’hanno applaudita come modello da seguire. Come potranno credere ancora nelle istituzioni? E nelle buona politica?

    • Quanto espresso è una vera preoccupazione. Mi chiederei anche l’impatto drammatico che avranno le giovani leve da tutti quei comizi esternati con violenza verbale leghista dal capitano, ricchi di elementi morali fuorvianti che non arricchiscono chi ascolta ma ingrassano chi li esprime estorcendo loro l’ingenuo consenso.

Comments are closed.