Home Groane Parco Groane, la svolta: Emiliano Campi nuovo presidente

Parco Groane, la svolta: Emiliano Campi nuovo presidente

796
23

GROANE – Dopo mesi di attesa sembra che possa arrivare la svolta: le parti politiche di centrodestra e centrosinistra hanno trovato un’accordo sulla distribuzione delle cariche al Parco delle Groane. Emiliano Campi sarà il nuovo presidente in successione a Roberto Della Rovere e rappresenterà il centrodestra, mentre i tre membri del consiglio d’amministrazione saranno selezionati nell’area di centrosinistra. Campi, avvocato e candidato sindaco per la Lega a Solaro alle ultime elezioni amministrative, ha già ricoperto il ruolo di consigliere dell’ente in passato. Attento alle tematiche ambientali e uomo da sempre vicino alle stanze del potere di via Bellerio, è residente a Solaro e rappresenta la scelta di maggioranza delle quote del centrodestra dominate nella zona per la maggior parte dal Carroccio. Per quanto riguarda le figure di centrosinistra, dovrebbe trattarsi di tre donne, una per ogni provincia, Città Metropolitana, Como e Monza Brianza. Per quanto riguarda l’area milanese del Parco si va verso la riconferma di Rosella Ronchi.

(in foto Emiliano Campi con il vicesindaco di Ceriano Dante Cattaneo in campagna elettorale)

28022020

23 Commenti

  1. Allora adesso non ho dubbi che sarà tutto perfetto …. e se non sarà così sarà colpa della vecchia gestione

  2. Finalmente lasciamo fuori la politica dal parco.
    Speriamo abbia le competenza adatte per gestire un’entità che fino ad oggi risulta astratta ed estranea alle vere problematiche delle groane

  3. parco delle Groane , lega
    adesso di chi sarà la colpa ?
    ma di sicuro di quelli di prima !

  4. Si stanno preparando al 2024 … visti i risultati, lega stravince dovunque tranne a Solaro, avranno un nuovo candidato sindaco, adesso manca scegli la persona e poi stai a vedere che magari ce l’ha fanno …

  5. Magari è la volta buona che diamo una bella pulita al parco senza se e senza ma “ poverini vanno aiutati” rivogliamo il nostro parco e la lega c’è

  6. Finirà l’emergenza DROGA nel parco. Come è finita a Saronno ( previsione del signore a sinistra della foto alla elezione dell’amico fagioli). Fatti non selfies.

  7. Finalmente! È da tempo immemore che l’opinione pubblica aspetta qualcuno che “ripulisca” il nostro Parco
    In bocca al lupo Emiliano

  8. Voglio sperare non si limiti a fare il burocrate. Auspico sappia mettere in campo energia volta alla pulizia e mantenimento ello stesso, realizzando in termini pratici le opere necessarie per rendere questi degno del nome di ‘parco” e, non si limiti fare il passacarte.

Comments are closed.