SARONNO – Oggi la “sfida” degli anarchici al Coronavirus, con una “bevuta in compagnia” in una delle piazze, e comunque in uno spazio pubblico cittadino. Un modo per rispondere alle “difficoltà di aggregazione” che si registrano in questi tempi di emergenza Coronavirus. E’ annunciato, informalmente, nella serata di sabato, 29 febbraio. Sono gli stessi promotori, del centro sociale Telos, a fare sapere tramite il tam tam via internet che si inizierà alle 21.30 e sarà una sorta di “festa” contro il Coronavirus.

L’evento è stato battezzato “Botellon a Saronn”, le motivazioni vengono spiegate così: “In queste sere di desolazione saronnese, in cui ogni singola serranda è abbassata, e ogni strada, ogni piazza è vuota come un bicchiere di birra fine serata, perchè non trovarsi per fare festa tutti insieme? Abbattiamo la psicosi del contagio! Ci vediamo somewhere in Saronno beach: porta la chitarra, una cassa, la simpatia, un pallone, porta quel che vuoi!” La location della manifestazione non è stata ancora annunciata e lo sarà poco prima del “via”.

(foto archivio: precedente botellon a Saronno)

2902020

5 Commenti

  1. Loro interessati alle serrande abbassate? ??? ma se quando sono su (le serrande ) fanno più danno che altro! Certo che vi capisce è proprio bravo!

Comments are closed.