SARONNO – Emergenza coronavirus, qual’è la situazione dei contagi nel Saronnese? Proviamo a fare chiarezza fra numeri che si rincorrono. Il problema nei “conteggi”, che si è riscontrato in diversi centri della zona, come Gerenzano e Cislago, è che ovviamente il dato ufficiale ed assoluto tiene conto del comune di residenza del paziente; comune nel quale magari l’interessato non vive e non si reca magari da anni, essendo domiciliato altrove. C’è un dunque un certo, piccolo, margine di errore nella precisione del dato meramente “geografico”.

Fatta questa premessa, a Saronno il dato di ieri, nell’intera provincia di Varese si è registrato un modesto aumento dei casi (+27), fa riferimento a Caronno Pertusella che resta la località col maggior numero di contagiati (40, +1 dal giorno prima), poi Saronno (36, +3). Nel circondario si registra un dato stabile, con Gerenzano che per il momento resta a 4 (più un residente domiciliato però da tempo a Tradate, e guarito), a Cislago l’ultimo dato disponibile al sindaco Gianluigi Cartabia parla di 6 casi (più uno domiciliato da tempo nel Lodigiano), a Origgio restano 2, a Uboldo il dato ufficiale a ieri era di 4 ma ci sono alcune persone in osservazione.

Ecco dunque i dati locali del Saronnese:

Caronno Pertusella 40
Saronno 36
Cislago 6
Uboldo 4
Gerenzano 4
Origgio 2

(foto: la polizia locale di Saronno ha chiuso i parchi pubblici)

23032020