MILANO – L’assessore regionale alla Sicurezza, immigrazione e polizia locale, Riccardo De Corato, ha espresso solidarietà a farmacisti lombardi, dopo l’ennesima rapina avvenuta a Milano. “In questo momento di particolare emergenza dovuto al Coronavirus – ha detto l’assessore milanese De Corato – le farmacie continuano ad essere un presidio sanitario aperto a garanzia del servizio ai cittadini”. “Le rapine avvenute a Milano in zona San Siro e Niguarda – conclude l’assessore – sono un campanello d’allarme preoccupante. Chiediamo ai vertici delle Forze dell’Ordine e della Polizia locale di incrementare i controlli soprattutto in periferia. Le farmacie non devono diventare il bancomat dei
disperati”.

(foto: una pattuglia della polizia locale in servizio sul territorio lombardo. I controlli sono stati incrementati, non solo per monitare i flussi di auto e persone ed il rispetto del decreto ministeriale che impone di stare a casa per frenare la diffusione del coronavirus, ma anche contro la criminalità in genere)

25032020