SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo integralmente la nota della Lega di Saronno sul 25 aprile firmata la segretario cittadino Claudio Sala.

Il lato positivo: finalmente, dopo tanti anni, non ci saranno le consuete manifestazioni violente e di odio da parte dei centri a-sociali contro la Lega, e soprattutto i nostri Consiglieri Comunali non saranno bersaglio di insulti o minacce di vario genere.

Vista l’aria che tira, pare che per i cortei non ufficiali e non istituzionali ci potrebbe essere una deroga ad-hoc alla quarantena. Liberi di festeggiare, mentre il resto della popolazione rischia il carcere se mette il naso fuori casa senza aver stampato l’ultima versione del modulo di autocertificazione debitamente compilato. Tutto questo non a Saronno, speriamo. Speriamo non ci siano deroghe né manifestazioni con i conseguenti assembramenti.

Speriamo che l’unica forma di celebrazione sia quella pensata ed organizzata dal Sindaco Fagioli: rispettosa delle norme contingenti, rispettosa della festa nazionale, rispettosa dei caduti della ferocia nazifascista.

La Lega invita a riflettere sul bene più prezioso che il 25 aprile 1945 ha lasciato in eredità a tutti noi fino a questo tragico inizio del 2020: la libertà. Solo ora la nostra generazione ha potuto toccare con mano la forza, la bellezza, la delicatezza e l’importanza della libertà.

Ed è ora che non solo i saronnesi, ma tutti i cittadini del mondo, capiscano quale sia il pericolo di una limitazione della nostra libertà; che sia imposta da un dittatore, dalle scelte o mancate decisioni di un governo incapace di gestire un’emergenza, da una guerra o da un virus invisibile.

Oggi i nostri salvatori indossano un camice bianco e si chiamano medici e infermieri, ed è a loro e solo a loro che la Lega esprime il proprio ringraziamento per tutto ciò che hanno fatto e stanno facendo in silenzio, con fatica e coraggio mettendo a repentaglio la propria vita, nella speranza di salvarne un’altra.

Loro sono i veri eroi ed i protagonisti di questo momento storico così drammatico, e la nostra memoria li ricorderà per aver combattuto da soli, in prima linea, contro un nemico vigliacco e invisibile.

(foto archivio)

24042020

58 Commenti

    • Bisogna chiedere conto a tutti i sindaci coinvolti. Non solo a Fagioli. Magari qualcuno darà risposte.

    • In corteo dovrebbero partecipare tutti quelli che amano la libertà compreso loro e compreso lei … se oggi possiamo dire quello che vogliamo , persino i telos, è perché c’è stato un 25 aprile 45

  1. Scusa lega dove le hai viste le manifestazioni violente?
    Per la Libertà l’abbiamo ottenuta sconfiggendo una dittatura, si chiamava fascismo a cui alcuni di voi strizzano ancor oggi l’occhio.

    Se per voi il distanziamento sociale è dittatura imposta dallo Stato vedete voi… in alternativa alla scienza ed alla profilassi c’è lo stregone del villaggio, ma pare che non funzioni quasi mai…

    Anche per la mancata capacità di gestire un’emergenza, io proverei a citofonare in Regione. Tra rsa, dati non dichiarati, zone rosse che Gallera poteva attivare ma non ha fatto ( sua stessa ammissione), ecc. ecc. direi che ce n’è per riempire un libro…

  2. Caro Sala, per una volta sono d’accordo con lei: medici, infermieri ed operatori sanitari, inclusi i medici di base, sono eroi e sono stati abbandonati dal governo regionale di Fontana.
    Certo che paragonare il coronavirus ala dittatura vuol proprio dire che non ha la più pallida idea di cosa sia una dittatura: un paragone infelice, per usare un eufemismo.

  3. Il 25 aprile manifestazione di odio. ?
    Guardate festeggia e ricorda la liberazione, se per voi e’ odio allora odiate la Democrazia ( anche se vi riempite la bocca con la parola libera`)

    Regione Lombardia conta il 52% dei morti di tutta Italia. Persino i consulenti di Zaia hanno espresso perplesdita’ sulla gestione Lombarda. I vostri stessi medici lombardi.

        • Caro Basta

          Se ti vuoi “unire”
          basta che ti ritrovi nei valori della liberazione.
          Qui da noi avevamo il fascismo.
          E magari fai uno sforzino e prova a documentarti di quanti orientamenti politi era gli Antifascisti, ed anche i Partigiani.

          • La ringrazio per il consiglio….. Avendo studiato ho scoperto anche io che i partigiani erano di diverse idee politiche….. Il problema è che una sola parte politica si è appropriata di questa data per fini solo propagandistici….. Fino a svuotarlo dal suo contenuto…… Infine…. Se I partigiani fossero stati tutti di sx, non saremmo in una democrazia…. E le elezioni del dopo guerra non le avrebbe vinte la democrazia cristiana…. Buona giornata

  4. Il silenzio e la meditazione è il consiglio spontaneo che si può dare a questo difensore di valori che mescolano il significato politico, storico e sociale delle espressioni esternate per la commemorazione del 25 aprile. Viene enfatizzato il mutismo del sindaco con ipocrite affermazioni condivise dai leghisti ….. “Ed è ora che non solo i saronnesi, ma tutti i cittadini del mondo, capiscano quale sia il pericolo di una limitazione della nostra libertà; che sia imposta da un dittatore, dalle scelte o mancate decisioni di un governo incapace di gestire un’emergenza, da una guerra o da un virus invisibile”. Provi invece a pensare se al suo capitano avessero permesso di esercitare i PIENI POTERI come unico strumento per risolvere i problemi della collettività. Non saremmo oggi nella condizione di commemorare il 25 aprile in quanto avrebbe imposto il silenzio o qualche altra sua invenzione dell’ultima ora.

  5. il lato positivo è che stando chiusi nelle nostre case, tutti abbiano visto la vostra incapacità a gestire la Regione e la città, e ora abbiamo un desiderio …. quello di “liberarci di voi”

    Paolo Enrico Colombo

    • Caro ing. Colombo, stare alla finestra a guardare senza nulla fare, per poi commentare dicendo che sono tutti incapaci è un atteggiamento poco edificante e per nulla costruttivo che porta all’odio sociale, se ed in quanto non bilanciato da soluzioni che lei avrebbe posto in campo a contraltare.
      Penso che così basti, anche e non solo per farla ulteriormente riflettere sulla sua affermazione conclusiva: “liberarci di voi”, alla luce del commento in “volgare” latino proveniente voce del popolo (o capopopolo che dir si voglia) incarnata da tale “Gino”.
      Saluti.

      • signor Anonimo al differenza tra me e Lei è evidente, io ci metto nome e cognome lei se ne guarda bene.
        Non conoscendola( ma magari si) do per buono che quando parla di odio, lei parli in buonafede e non è al seguito di chi l’odio lo semina davvero.
        Non sto alla finestra, per mia fortuna riesco anche in questo triste periodo a leggere e a scrivere, ma sopratutto riesco a fare cosa più bella che un uomo può fare e che nessuno mai potrà toglierli pensare.
        Se vuole ovviamente di persona posso dirle quali sono stati gli errori, pardon le scelte consapevoli, dei danni che avrebbero creato.
        Posso anche mostrarle che avrei saputo fare meglio, mica ci voleva chissà che guardi quello che ha fatto il Veneto.
        Liberarci di Voi non interpreti male, mi basta che torniate a fare un lavoro se ne avete uno.

        Paolo Enrico colombo

      • Avete promesso troppe cose 5 anni fa e non avete combinato nulla. Ora è tempo che vi facciate da parte perché non siete in grado di governare Saronno. La Lega di via Bellerio deve puntare su persone diverse che vengono da fuori Saronno perché la lega saronnese ha dimostrato tutti i suoi limiti.

      • Non è la convinzione soltanto dell’ing. Colombo nell’esprimere concetti palesemente confutati ma la diffusa perseveranza dei leghisti dell’ultima ora ad ignorare una realtà che parla da sola ad una comunità saronnese attenta e vigile.

  6. La celebrazione del 25 Aprile non ha nulla a che fare con l’emergenza Coronavirus.Non si puo’confrontare il lavoro e il sacrificio encomiabile di medici e persomale sanitario con quello di coloro che persero la vita per liberare l’Italia dall’occupazione nazi-fascista.
    Il diritto di manifestrare il proprio dissenso e’sancito dalla Costituzione che gli esponenti di questa Amministrazione dovrebbero studiare,condiderando le affermazioni poco consone sull’argomento da parte del loro segretario Salvini.

  7. La celebrazione del 25 Aprile non ha nulla a che fare con l’ emergenza Coronavirus.Non e’
    possibile confrontare il lavoro e il sacrificio encomiabile di medici e del personale sanitario con quello di coloro che lottarono e persero la vita per liberare l’italia dall’ occupazione nazi- fascista.
    Il diritto di manifestare il proprio dissenso e’ sancito dalla Costituzione. Urge uno studio approfondito da parte degli esponenti dell’ attuale Amministrazione , considerate le affermazioni poco consone sull’ argomento da parte del loro segretario Salvini.

  8. 25 Aprile ricorrenza politicizzata dal centro sinistra….ora grazie a questa sinistra ha perso il suo significato vergognatevi!

  9. Mi sembra chiara il messaggio che la Lega rivolge ai cittadini.Avete fatto vostre le parole della estrema destra che non ha mai nascosto le sue simpatie verso il nazi fascismo.E parlate di libertà in nome di chi ha sacrificato la vita per liberarci dal regime e poi vi alleate e governate con chi nega la festa della Liberazione.

  10. Basta polemiche, Sala ci sono delle priorità, ora cerchiamo di riparare agli errori commessi, soprattutto nelle RSA, mentre le polemiche sul 25 aprile si potranno fare il prossimo anno, se saremo tornati alla normalità.

    • Liberati dagli americani che hanno messo le loro basi stabili da noi e non abbiamo nemmeno giurisdizione sulle stesse… Tip gun giocavano al cernis….. Chi ha pagato?,….. Nessuno… Viva la libertà

      • Basta
        La liberta’ ce la siamo guadagnata scacciando il fascismo.
        Bello vero fare i critici dopo il 25 Aprile del 45?

        • Mi perdoni….. Ma la liberazione dal nazi fascismo in Italia e avvenuto per mano delle truppe anglo. Americane…. Questo è scritto nei libri di storia…. Con aiuto dei partigiani….. Non dai partigiani….. Buonasera

  11. Che centra il Corona Virus con il 25 Aprile. È la festa della Liberazione contro il fascismo che ha distrutto generazioni di cittadini. Certo la Lega con Casa Pound e Fratelli d’Italia che vogliono festeggiare?

  12. Che centra il Corona Virus con il 25 Aprile. È la festa della Liberazione contro il fascismo che ha distrutto generazioni di cittadini. Certo la Lega con Casa Pound e Fratelli d’Italia che vogliono festeggiare?

      • Grazie a Dio abbiamo risolto il problema il 25 Aprile del 45.
        E si che da allora c`e` una bellissima Italia!
        Puoi anche criticare vedi?

  13. Prendo il buono di quanto la Lega scrive, perché sono stufo delle polemiche del XXV Aprile, sono stufo degli imbecilli che propongono di trasformarla in commemorazione dei caduti di tutte le guerre (ci sono altre date), sono stufo dei violenti che impediscono alla Brigata Ebraica, ai leghisti o alla destra democratica di sfilare. Cari leghisti, quella nazifascista fu ferocia e il XXV ci restituì la libertà? Bene. Ma ora spingetevi più avanti; rendete onore a coloro che ci restituirono la libertà (la Resistenza e i giovani caduti delle Forze Alleate che riposano sulla nostra terra, ma sempre dimenticati) e la dignità di nazione (la Resistenza); integratevi pienamente nella Costituzione della Repubblica, tenete ai margini i facinorosi che, snaturando la Lega Nord, pretendono i “pieni poteri” e strizzano l’occhio vergognosamente ai neo-nazisti. L’Umberto, con tutti i suoi difetti, non lo avrebbe mai fatto.

    • Lega(nord)

      Concordo.
      Umbertone con 1000 difetti l`occhio ai fascistoidi non l`ha mai strizzato.

  14. la mancanza di studio della storia fa dire beceraggini a questi incolti leghisti. e allora si accontentano di salvini e dei danni del coronavirus. viva il 25 aprile e grazie a mio padre che ha combattuto da partigiano per sconfiggere i nazifascisti ma che purtroppo stanno ritornando

  15. W il 25 aprile , festa contro i Fascisti !ora sempre comunque dovunque per La libertà !

  16. Rosicate sempre , non si cancellerà mai, 25 aprile festa nazionale della liberazione !

  17. hanno fomentato l’odio contro i meridionali prima, contro gli albanesi poi, contro gli immigrati africani, e per ultimo contro i cinesi…non sono il Telos ma la Lega che ci vuole fare la morale sull’odio. Che banda di boccaloni quelli che li votano, o magari sono proprio così.

  18. Dai commenti si capisce che la riconciliazione non ci sará mai.
    Troppa ideologia a mio avviso

  19. Ricordo anni fa, 8 marzo, prima riunione della commissione pari opportunità. Unico componente del “sesso forte” un giovane leghista che portò un sacchetto di cioccolatini e disse (non ricordo le parole precise ma il senso era inequivocabile) :così non mi accuserete di essere il solito leghista gretto! Ecco non bastano i cioccolatini!

  20. Ho il terrore del fascismo per avere subito la guerra sotto i bombardamenti ma se voi signori di sinistra non la smettete di cavalcare il politicamente corretto a scopo elettorale temo fortemente che state spianando la strada a chi sarà chiamato a furor di popolo a fare andare in orario i treni.

  21. @@ Basta

    ieri era la festa della Liberazione punto. A cui hanno contribuito alleati, e Antifascisti di ogni idea politica. Si va dai filo monarchi ai comunisti.
    Lascia le scuse puerili e scegli tra chi manganellava, uccideva gli oppositori, ti obbligava alla tessera se no venivi licenziato, confinava, incarcerava, aboliva il diritto di scipero, chiudeva i giornali, faceva le leggi raziali ecc. o gli altri tutti!

    • Fatte le debite proporzioni ha fatto una fotografia dei giorni nostri!
      Purtroppo non siamo liberi soprattutto dalle “ignoranze “che ci dividono, uniti e con meno invidia sociale faremmo l’Italia vera

Comments are closed.