SARONNO – Nuove scritte contro il coprifuoco con annessi insulti al presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana.

Il blitz è stato scoperto ieri mattina. In diversi punti della città da via Parini al sottopassaggio tra piazza dei Mercanti e viale Santuario senza dimenticare via Volonterio sono comparsi una serie di nuovi graffiti realizzati con vernice spray rossa.

Gli slogan sono quelli che si erano già visti a Saronno nei primi giorni di applicazione delle normative più stringenti per il contenimento del contagio da Covid. Tra quelle più presenti “violiamo il coprifuoco” con insulti a Fontana e alle forze dell’ordine. Già nella giornata di ieri la squadra di operai del comune ha provveduto con uno spesso strato di vernice grigia a cancellare ogni scritta.

La stessa sorte era toccata nei giorni scorsi anche alle scritte, sempre contro il coprifuoco e il numero uno di Regione Lombardia, realizzate sui muri cittadini come quelle in via Varese in e in via Primo Maggio.

(foto: le scritte durante la cancellazione da parte degli operai comunali)

5 Commenti

  1. Soliti idioti. Fategli fare un giro in un reparto covid e smettono da soli di scrivere idiozie

  2. Airoldi visto che Fagioli non è riuscito…ci pensa lei cona bacchetta magica??? O non è una priorità?

  3. con Fagioli almeno non si sentiva più parlare dei telos. Ora magicamente sono tornati.

Comments are closed.