SARONNO – “No al coprifuoco”, “Prima il coprifuoco poi la rivolta”, “Violiamo il  il coprifuoco” sono alcuni dei graffiti realizzati, con vernice spray rossa, la notte scorsa sui muri cittadini.

Letteralmente a caratteri cubitali il graffito realizzato sul muro dell’ex Cantoni tra via Don Marzorati e via Miola con lo slogan “no al coprifuoco”. Toni più forti in via Varese dove all’angolo con il passaggio Luinetti compare un “i morti in Lombardia chiedono vendetta, Fontana assassino!”. Stessa accusa anche sul muro della biblioteca.

Il coprifuoco è entrato in vigore alle 23 di ieri con il divieto ad uscire di casa sino alle 5 del mattino. Obiettivo di Regione Lombardia e Governo, evitare la movida e dunque l’ampliarsi dei contagi. Nel dettaglio è previsto lo stop di tutte le attività e degli spostamenti, ad esclusione dei casi ‘eccezionali’ (motivi di salute, lavoro e comprovata necessità), nell’intera Lombardia dalle 23 alle 5 del mattino.

(foto alcuni dei graffiti realizzati a Saronno nella notte)

7 Commenti

  1. AIROLDI!!!!
    Esaminare e provvedere a coprire le scritte offensive e insurrezionaliste di matrice anarchica.
    E lei ha dichiarato, dopo “l’esproprio” per il ripristino della legalità, fatto dalle forze dell’ordine sulla palazzina di via San afranesco, che vorrebbe anche avere un dialogo con questi ‘signori”? Incominciamo, male, davvero male con la sua gestione amministrativa e politica di Saronno.

  2. tra il disastro della sanità pubblica lombarda, camici bianchi, soldi scudati … direi che il coprifocuo, per me necessario, è l’ultimo dei motivi per il quale eventualmente prendersela

  3. Gli hanno tolto la possibilità di cazzeggiare durante la notte? E loro cosa fanno? piangono, si arrabbiano scrivono sui muri….
    Tipico atteggiamento da bambino viziato a cui è stato tolto un gioco e fa i capricci.
    libero sfogo di una creatività demenziale

  4. E’ ora di finirla con questi teppisti delinquenti.
    Prefetto, Sindaco, Comandante Polizia Locale cosa state facendo per contrastare questo fenomeno ??

  5. Radunatevi in sei nella redazione de “ilsaronno”. Oltre al profluvio di articoli su di voi saranno ben lieti di ospitarvi

Comments are closed.