MILANO – “Nonostante la mia opposizione, il Governo intende mantenere in vigore fino al 3 dicembre le attuali misure restrittive e, quindi, lasciare la Lombardia in zona rossa”. Lo ha dichiarato il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana.

“Nel Dpcm – ha aggiunto Fontana – sono presenti automatismi secondo i quali la Lombardia è da due settimane pienamente nei parametri previsti per il passaggio in zona arancione. Ho fatto presente al Governo che, così come si applicano automatismi in senso negativo, gli stessi devono essere attuati quando la situazione migliora. Continuerò a farmi portavoce verso l’Esecutivo, anche a nome dei sindaci che hanno espresso il medesimo parere, affinché la Lombardia, come previsto dagli indicatori, entri in zona arancione prima possibile. Restare in zona rossa – ha concluso – significa non fotografare la realtà dei fatti e non considerare i grandi sacrifici dei lombardi”.


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus. Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

fInformazioni generali: chiamare il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al pediatra.

26112020

13 Commenti

  1. Se fosse vero, vorrebbe dire zona arancio per il periodo natalizio, perciò nessun movimento fra comuni e perciò nessuna visita dai parenti fuori comune, a questo punto si può dire che è solo una scelta politica, visto che passate 3 settimane dalla chiusura delle scuole i contagi sono diminuiti, unico vero problema sono le scuole e tutto il mondo che gira intorno a questo settore.
    L’Italia con queste classe politica, tutta da destra a sinistra ha raggiunto il punto di non ritorno, purtroppo saremo in mano all’Europa e faremo la fine della Grecia.

  2. Effettivamente tra zona rossa e arancione ci sono un sacco di differenze…. Meglio urlare altro per sviare l’attenzione sulle proprie mancanze… L’ultima in ordine cronologico i vaccini antinfluenzali ….

    • Forse è difficile da capire, ma vuol dire che la settima di Natale non si potranno salutare i parenti fuori comune.
      La Lombardia avanti di questo passo diventerà zona gialla non prima dell’Epifania.

  3. Resta da capire quale attinenza ci sia tra Laurea in Scienze Politiche e Ministero della Salute… Ecco, capito questo, avremo chiare molte cose…

    • L’unica cosa che conta è la valutazione tecnico scientifica. Oggi in Lombardia 200 morti.
      Fino ad oggi otre 21.000
      Fretta per una o piu’ settimane?

  4. qualcuno potrebbe informare Fontana che tra zona rossa e arancione non cambia praticamente nulla a parte l’apertura dei negozi e servirebbe solo a farci tornare in zona rossa molto presto

  5. Considerate le vs capacità il governo fa solo bene…vista la fantastica prova per il vaccino antinfluenzale mi immagino che fantastico successo sarà la distribuzione del vaccino anticovid ( e spero di essere smentito)

  6. Anziché parlare a vanvera non potrebbe procurarci qualche vaccino per l’influenza visto che siamo a secco?

  7. l’incapacità della gestione della regione lombardia da parte di questo signore ormai è sotto gli occhi di tutti non solo lombardi

Comments are closed.