MISINTO – Medaglia d’oro in categoria C3 alla competizione iridata di Cascais in Portogallo; ieri Fabio Anobile, ciclista paralimpico di Misinto, è diventato campione del mondo. Ventisette anni, atleta delle Fiamme azzurre, fra il 2012 ed il 2014 Anobile è stato tre volte campione italiano e poi ha vestito molte volte la maglia dell’Italia.

Ha iniziato a praticare il ciclismo paralimpico dopo un brutto incidente stradale, quando aveva 16 anni, che aveva comportato una parziale riduzione della flessione ad una gamba. In paese in tanto conoscono Fabio, con la famiglia abitante in zona centrale.

La Federazione ciclismo lo ha intervistato subito dopo il successo: “E’ la conferma che il lungo percorso di preparazione che ho intrapreso da più di un anno sta dando i frutti attesi” ha detto, parlando di “una gara controllata, senza attacchi memorabili”. Pazienza, grinta, gambe e cuore hanno regalato a Fabio la sua prima maglia iridata. “Un’emozione incredibile, una gara che ricorrerei anche adesso” ha raccontato appena conclusa la prova.

(foto: nella bella foto pubblicata da Federcislimo, Fabio Anobile sul podio di Cascais)

14062021

1 commento

Comments are closed.