Home Cronaca Incendio ex Snia: i rilievi di Arpa fanno “respirare”

Incendio ex Snia: i rilievi di Arpa fanno “respirare”

324
4

SARONNO / LIMBIATE – I primi riscontri di Arpa, l’Agenzia regionale per l’ambiente, dopo il cattivo odore che si è diffuso in tutta la zona a seguito dell’incendio nell’ex Snia di Varedo, sono apparsi confortanti.

A fare il punto della situazione il Comune di Limbiate.

Alle 5.50 di oggi è stato segnalato un incendio nell’area ex Snia a Varedo, visibile da tutti i residenti. L’incendio ha interessato uno stabile già noto alle forze dell’ordine poiché i rifiuti in esso contenuti sotto sequestro da più di 3 anni; tali rifiuti sono caratterizzati come non pericolosi.
Arpa Lombardia ha effettuato rilevazioni nei luoghi limitrofi all’incendio e anche a distanze significative (fino circa 1,5 chilometri) nella direzione del plume a Varedo e Limbiate. Da circa un’ora il vento sta spostando il plume maggiormente verso nord e nord-est e seguiranno nuove rilevazioni. I valori tracciati sono compatibili con un incendio di tale portata e non si rilevano concentrazioni critiche, in quanto la spinta di galleggiamento consente un significativo grado di rimescolamento dell’aria. I vigili del fuoco stanno procedendo al totale contenimento. Un campionatore ad alto volume per la ricerca dei microinquinanti è stato installato in zona (anche di fronte al Comune di Limbiate) e la cittadinanza sarà prontamente allertata in caso di necessità.
25092021

4 Commenti

  1. Due tonnellate di rifiuti in un grande magazzino fermi li da tre anni? Hai voglia differenziare a monte.se poi a valle non fanno nulla

    • Così è troppo semplice e adesso chi paga?
      Questo incendio quanto incide sull’inquinamento?
      Inciderà una percentuale?
      Perché se non incide allora si potrebbe bruciare i rifiuti tutti i giorni.

      Se questo incendio incidesse X, stabilito che il danno globale fosse Y, allora sarebbe giusto si pagasse.

Comments are closed.