SARONNO – Qualcuno l’ha sentito anche stamattina ma nel pomeriggio è diventato molto più intenso soprattutto nella fascia a sud del Saronnese. L’odore di bruciato, che con il fumo arriva dall’incendio dell’ex Snia scoppiato stamattina alle 5,30 a Varedo, si sente in modo particolarmente intenso anche nel Saronnese. Si avverte come un’odore intenso e acre di plastica bruciata.

Al momento Arpa ha escluso che ci possano essere rischi della salute: “Dalle prime verifiche effettuate con strumentazione a risposta immediata, non si è rilevata presenza di criticità acute per le persone – si legge nella nota delle autorità – sul posto, sta intervenendo anche il gruppo specialistico dell’Agenzia per il posizionamento di un campionatore ad alto volume per la misura dei microinquinanti, viste le previsioni di durata dell’incendio, superiore alle 6 ore”. Naturalmente finestre chiuse e grande preoccupazione per l’odore e il fumo per i residenti di Limbiate e Varedo che stamattina si sono addirittura svegliati proprio per la puzza.