VARESE – “I vaccini salvano vite! Ieri su La Repubblica abbiamo letto un’interessante intervista a Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto Mario Negri, che sottolinea come al momento vi siano due pandemie: una dei vaccinati e una dei non vaccinati. Chi non ha nemmeno una dose ha 26 volte circa la possibilità di finire in terapia intensiva rispetto a chi ha ricevuto la terza dose, o “booster”. Se tutti fossimo vaccinati, insomma, non ci sarebbe il problema di saturazione dei posti letto, né rischieremmo di tornare in zona arancione nel giro di pochi giorni”. Lo sottolinea Samuele Astuti, consigliere regionale ed esponente Pd del Varesotto.
Molto più contenuto sarebbe il triste dato dei decessi da covid-19.
So che molte e molti non si vaccinano per timore di reazioni avverse; il più delle volte a causa delle innumerevoli fake news costruite ad hoc dai no vax. Ma nel caso in cui dovessimo ragionare con la paura, quella più grossa è sicuramente verso un virus che da due anni dilania il mondo. Vacciniamoci per il bene nostro e di chi abbiamo attorno!
11012022

1 commento

  1. Credo che ormai il beneficio del vaccino sia sotto gli occhi di tutti e infatti la maggioranza delle persone si sta vaccinando.
    Forse non è ancora sufficiente?

    La gente dovrebbe poter distinguere una news da una fake news autonomamente e non su indicazione della politica.

    Se delle news sono oggettivamente delle fake news, dovrebbe essere il lettore a capirlo.

    Se lei pensa che la gente ancora non riesce a distinguere, da politico, lavori affinché ci sia più istruzioni e basi culturali, in modo che la gente possa pensare autonomamente.

    Se le bollette hanno subito degli aumenti e metti dei soldi per fare fronte all’aumento non hai risolto il problema dell’aumento che prima o poi ritorna.
    Se invece fai qualcosa di strutturale che impedisce degli aumenti forse contrasti il problema dell’aumento.

Comments are closed.