SARONNO / ROVELLO PORRO – Moria di pesci nel torrente Lura, l’Agenzia regionale per l’ambiente ha avviato una indagine: la premesse è quel che è successo nei giorni scorsi nella bassa comasca, fra Rovello Porro e Rovellasca è stata noata da chi va, malgrado la stagione fredda, a camminare o fare jogging nel Parco del Lura (che costeggia il corso d’acqua), la presenza di numerosi pesci morti. Ci sono state le segnalazioni alle amministrazioni locale, che ha loro volta hanno chiesto ad Arpa di intervenire.

I tecnici dell’agenzia hanno recuperato alcuni campioni di acqua ed eseguito accertamenti che sono adesso al vaglio per capire cosa sia accaduto: la zona interessata è quella appena a nord di Cassina Ferrara. E’ dove, recentemente, era stata notata una schiuma bianca “sospetta” galleggiare sull’acqua.

L’accaduto non è una novità assoluta, per quanto riguarda il Lura, dove già in passato a seguito di scarichi abusive c’erano state morie di pesce.

(foto archivio)

15012022

2 Commenti

  1. Ma una volta non c’era un assessore che era sempre attento a cosa succedeva al Lura? Adesso va tutto bene? Povera Saronno ☹.

  2. Se adesso vogliamo dire che anche quello cge succede a Rovello è colpa del sindaco di Saronno, è chiaro che non ne veniamo più fuori

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.