SOLARO – È stato approvato dalla giunta comunale il progetto del piano attuativo dell’area di trasformazione urbanistica a destinazione terziaria “a1” ubicato sulla Strada Provinciale 527 ex Bustese attuale Saronno-Monza. Si tratta della realizzazione di un corridoio ecologico con piantumazioni varie della misura di circa 50mila mq, della creazione di nuove reti di mobilità morbida e dell’insediamento di un polo commerciale di medie dimensioni composto da due edifici, rispettivamente di 483,44 mq con destinazione d’uso ristorazione e di 2.375 mq con destinazione d’uso commerciale. Per quanto riguarda la viabilità, sono previsti: parcheggi ad uso pubblico, una nuova pista ciclabile di collegamento con Cascina Emanuela, un attraversamento pedonale segnalato e la realizzazione di una rotatoria su tracciato verificato da Anas per la sicurezza degli accessi alla stessa area commerciale.

Il corridoio ecologico permetterà di avere una nuova area verde bosco urbano adibita a parco pubblico della grandezza di circa 50mila mq per la quale il Comune di Solaro ha ottenuto un finanziamento premiante di Regione Lombardia pari a 262mila euro per la realizzazione dei lavori ambientali. Oltre a rappresentare una risorsa per migliorare la qualità dell’aria nei progetti di questa Amministrazione, sarà anche una utile infrastruttura ambientale ed agro-ecosistemica per consentire gli spostamenti e la migrazione della fauna locale in totale sicurezza dalle aree protette del Parco del Lura alla brughiera delle Groane. Saranno realizzati passaggi sicuri per le specie autoctone che potranno servirsene evitando di ricadere nel territorio urbanizzato.

“Rispettando le zone di espansione previste dal Pgt – spiega Maurizio Castelnovo, assessore all’Urbanistica – diamo seguito ad un processo iniziato nel 2019 con tutti i passaggi burocratici che ci hanno condotto sino a questo punto. La quota di consumo del suolo è quella prevista all’interno dell’attuale documento di programmazione urbanistica e nella trattativa con l’operatore interessato siamo riusciti ad ottenere importanti compensazioni ambientali, urbanistiche e viabilistiche, oltretutto aumentando la quota di verde a nostra disposizione acquistandola da privati ad un prezzo simbolico, accrescendo il potenziale naturalistico per il bene di tutti i cittadini. L’iter si concluderà ora con la stipula dell’atto notarile, al quale seguirà la presentazione del permesso di costruire da parte dell’operatore e dunque l’apertura del cantiere, con le dovute comunicazioni alla cittadinanza”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

38 Commenti

  1. Anche a Solaro in zona confinante con Saronno , SUPERMERCATO e Mc Donald’s !!! E pensare che hanno Sindaco e giunta red……. povera Italia!

    • Giunta ALTERNATIVA red che si fa chiamare green (ma guai a dire lega 😅 ) e che fa progetti black (cemento!).

      Un’amministrazione così Solaro proprio non se la meritava. Sono certa che i sindaci precedenti (pur avendo la stessa matroce) si dissociano in toto.

  2. La suor cazzola ambientalista no dai, non si può sentire. Sono capannoni e parcheggi in zona agricola, il resto è solo fumo per non perdere la faccia.

    • Veramente era un terreno edificabile. A leggere i progetti sembra già tanto aver portato a casa un’area a verde.

  3. Assessore al verde non guardia e assessore ai lavori pubblici non vi vergognate a rilasciare certe dichiarazioni e poi fate tutto il contrario!

  4. Intanto in centro tolti i bar non c’è più nulla , i residenti di cascina per uscire dalla rotonda ci metteranno una settimana visto che tutti per entrare dovranno arrivare da Solaro utilizzando la rotonda di cascina , ma qualcuno ne capisce qualcosa di viabilità ? Se il progetto è quello dell’articolo dimettetevi , noi di cascina non usciremo più , Sindaco rifletta .

  5. Sempre a scrivere commenti negativi…non sta mai bene nulla a nessuno. Vorrei vedere se poi chi scrive non utilizzerà questi nuovi spazi e strutture.

    • Non dica amenità, lei dice una cosa diversa, qui si critica le dichiarazione che vanno al contrario dei fatti!

  6. Ci sarà una rotonda un passaggio pedonale , ma nel progetto non ci sono , attraversamento pedonale quindi marciapiede dall’altra parte ma non c’è, poi diventa come il centro commerciale più avanti o ci arrivi in auto o pippa , complimenti , alla faccia del piccolo commercio di vicinato .

  7. Ma che necessita’ c’era di fare un fast food è un centro commerciale su un’arteria già piena di sevizi come la Saronno Monza? Un chilometro più indietro e uno avanti ci sono già situazioni analoghe .Ma un bel parco annesso alla ciclabile, che stimoli la viabilità verde tra Solaro e Saronno no eh? Buttiamoci altro bel cemento e traffico. Da una giunta così giovane non me lo sarei mai aspetto una così limitata visione del bene comune. Ma a che serve votare i giovani?

  8. L’idea più ridicola era quella di forza Italia che voleva fare la piscina al posto del parco vita. E parlano pure ahhahaha

  9. Be 10000 visualizzazioni fossi il Sindaco ci penserei prima di far super cazzole il progetto è una cosa poi viverci è altro , a Cascina serve una seconda strada di uscita o ci / vi troverete con problemi seri .

Comments are closed.