COGLIATE – Nel 2016 ci sono sono stati 43 nuovi utenti e 24 di loro, ovvero più del 50%, ha già trovato lavoro. L’Afol (Agenzia Formazione Orientamento Lavoro) ha fornito un report con gli esiti dello Sportello Lavoro aperto a Cogliate, servizio voluto e istituito dall’amministrazione, attivo tutti i martedì pomeriggio in biblioteca. Facendo un’analisi delle caratteristiche degli utenti, si può notare che il 53% sono uomini contro il 47% di donne; l’81% sono italiani; il 25% sono giovani under 30.

«L’obiettivo dello Sportello Lavoro – precisano dal comune – è quello di accompagnare le persone nella ricerca dell’occupazione, proponendo servizi in una logica di tutoraggio nel percorso di inserimento lavorativo. Il servizio rappresenta un centro di accoglienza, informazione, orientamento e di rinvio verso i centri specializzati, in particolare verso il Centro per l’Impiego. L’attività viene sviluppata in forte sinergia con le altre realtà del territorio appartenenti alla filiera della formazione e del lavoro, per fornire interventi specialistici mirati: i contatti con le agenzie lavoro, le aziende, le scuole professionali sono valori aggiunti per il servizio».

04032017