Home Ceriano Laghetto La Straceriano fa il pieno: 1600 in marcia

La Straceriano fa il pieno: 1600 in marcia

139
0

CERIANO LAGHETTO – Il sole, in dubbio fino all’ultimo, al momento di partire ha premiato tutti i partecipanti alla ventitreesima edizione della Straceriano. Domenica mattina circa 1600 partecipanti si sono presentati puntuali in piazza Diaz per il via alla marcia non competitiva promossa dalla Pro Loco Ceriano, che ha aperto la Festa di Primavera. Conto alla rovescia poco dopo le 8.30, poi il “via” che ha fatto scattare bambini, adulti, anziani, famiglie, appassionati di corsa, atleti o semplici amatori, ma anche gruppi di amici che hanno voluto condividere una passeggiata in allegria. Il percorso messo a punto dagli organizzatori e come sempre ottimamente presidiato, grazie alla presenza di numerosi volontari, metteva a disposizione dei partecipanti diversi scenari: dalle strade asfaltate del centro cittadino, ai sentieri del bosco del Parco delle Groane, fino alla campagna per i percorsi maggiori. Per i podisti, la scelta era tra 6, 13 e 21 km da percorrere a passo libero. Presenti anche diversi punti ristoro, per garantire a tutti i partecipanti il giusto “rifornimento”. Al rientro in piazza Diaz l’accoglienza tra musica e applausi, prima della consegna dei riconoscimenti di fine gara.

Come sempre accade in questo tipo di manifestazioni, non si premiano i più veloci, ma i gruppi più numerosi. Nella speciale classifica dell’edizione 2018 ha trionfato il Gruppo Sportivo Dal Pozzo, che ha superato di misura il Gruppo Marciatori Cogliate e il Gap Avis Lazzate. A tutti i primi 10 gruppi classificati, tra i premi anche un caratteristico salame nostrano da 1,50 metri, su stecca in legno con le tacche per la lunghezza. Poi, il trofeo “Il notiziario” ha premiato, come di consueto, gli iscritti più giovani e meno giovani alla manifestazione. Anche quest’anno la targa per i podisti più avanti con gli anni è andata a Mario Saldarini, 95 anni e Pinuccia Pagani, 88 anni, marito e moglie in forza al Gap Saronno. Come concorrente più giovane è stata invece premiata Lisa Mannoni, poco più di un mese di vita, che ha camminato nel marsupio della mamma. Un clima di grande coinvolgimento per tutti i partecipanti, che all’arrivo hanno trovato un ricco ristoro e la possibilità di effettuare massaggi. In marcia anche il sindaco Dante Cattaneo e il vicesindaco Roberto Crippa, che al termine hanno effettuato le premiazioni. “Un bel successo di pubblico e la conferma di un’organizzazione ormai ben rodata che grazie a tanti volontari consente di fare andare tutto per il meglio” ha commentato il presidente della Pro Loco, Gianmario Longoni.

15052018

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome