LIMBIATE/LAZZATE/BRIANZA – Giù il sipario sulla 38esima edizione di Expo Brianza, che, nell’ultimo weekend, ha visto in primo piano lo sport locale.

Com’è tradizione da 25 anni, infatti, ad aprire il secondo fine settimana dell’esposizione artigiana brianzola c’erano gli atleti delle società sportive locali premiati per meriti particolari conseguiti nel corso dell’anno.

L’assessore regionale allo Sport e Giovani Martina Cambiaghi e l’ex campione della Nazionale Italiana di basket e della Pallacanestro Cantù Pierluigi Marzorati hanno presenziato alla cerimonia che ha visto salire sul palco i ragazzi, tra i quali anche quelli delle società di Limbiate e Lazzate.

L’assessore allo Sport limbiatese Claudio Ceschini ha così accompagnato la squadra di volley promossa dalla serie D alla serie C, l’AS ZEROQUATTRO, i campioni italiani e vice campioni del mondo a squadre della NINJITSU KARATE e i ragazzi di AGO & GABRI, classificati quarti ai campionati italiani di danza sportiva.

Anche per Lazzate tre i riconoscimenti assegnati: all’AS MUAY THAI, al NORDIC WALKING GROANE e alla famiglia di FILIPPO, a cui è stato consegnato un premio alla memoria del figlio Filippo, giovane calciatore prematuramente scomparso. Presente l’assessore allo Sport e vicesindaco Giuseppe Zani.

Sempre all’insegna dello sport, è la Marcia in Rosa, che ha visto l’iscrizione di oltre 400 donne. Anche quest’anno, per la seconda edizione, la domenica conclusiva dell’evento si è aperta con la corsa al femminile partita da Villa Bagatti a Varedo, corsa il cui incasso è stato devoluto interamente all’ACTO Lombardia, l’associazione regionale a sostegno di chi riceve una diagnosi di tumore ovarico.

09102018

(nelle foto di Michelangelo Salerno: i premiati di Expo Brianza Sport e la Marcia in Rosa)

1 COMMENTO

  1. benissimo per il premio alla famiglia del piccolo Fily,mai il suo ricordo si potrà affievolire,ma per le altre associazioni lazzatesi sarebbe bello capire quale è stato il criterio di giudizio che ha portato alla consegna del premio.A Lazzate ci sono associazioni sportive di assoluto livello che avrebbero quantomeno diritto ad una citazione…invece…boh…politica forse????

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.