UBOLDO – “Finalmente il cantiere stradale in via Portiola è iniziato. È iniziala la sistemazione della sede stradale, dissestata a causa dell’ultimo periodo di maltempo, e la realizzazione della pista ciclabile e del marciapiede”.

Inizia così il post dell’assessore Matteo Pizzi che affronta un tema di grande attualità per la comunità uboldese.

“Mi sembra necessario metterci la faccia oltre che il post. I lavori si sono protratti per lungo tempo. Il disagio che si è creato lo capisco: ricordo quando l’amministrazione di allora rifece completamente la via Tognoni. Ero un ragazzino, quindi più di 20 anni fa, e ricordo che tornavamo a casa sulla via sterrata e con le assi sul marciapiede per entrare nel cancello. Però poi, per più di 20 anni abbiamo beneficiato di una strada fatta bene, con marciapiedi, senza più nessun altro fastidio.

Per via Portiola abbiamo scelto di rifare anche la rete idrica, per far sì che, a meno di imprevisti, il comune di Uboldo non debba più intervenire per lungo tempo. Sono sicuro che questo investimento da più di 270 mila euro servirà allo scopo. Vedete anche voi che con meno di 15 mila euro di murales saremmo riusciti a fare il 5,5% di via Portiola, cioè 28 metri su 514.

La settimana scorsa è stata distribuita una lettera informativa alle famiglie. Dopo via Portiola toccherà a via Foscolo, davanti all’ingresso del cimitero, mentre è in avanzata fase di progettazione la pista ciclabile e il marciapiede in via Cerro”.

28112018

1 COMMENTO

Comments are closed.