SARONNO – Caos all’ora di punta nelle stazioni di Trenord. A comunicarlo è lo stesso ente ferroviario.

“Dalle 17.30 di questa sera, la circolazione del servizio ferroviario regionale è tornata fortemente perturbata. Fino a quell’ora avevano circolato poco meno del 90% dei treni programmati. Segnalati disagi in particolare per i treni in partenza dalle stazioni milanesi”.

16.30- Sta lentamente tornando alla normalità il traffico ferroviario in Lombardia, che da domenica sera sta registrando ritardi e soppressioni in seguito a problemi al nuovo sistema informatizzato di gestione dei turni del personale.

Permangono tuttavia disagi, per i quali l’azienda desidera rinnovare le scuse ai propri clienti – si legge in un comunicato di Trenord – Oggi, alle 16, hanno circolato l’88 per cento dei treni in programma. Il 70 per cento è arrivato con ritardi contenuti entro dieci minuti, il 51 per cento considerando l’indice di puntualità ai 5 minuti.

Inoltre dal primo pomeriggio è stato istituito un servizio di autobus sostitutivi nella tratta Saronno-Seregno, in entrambe le direzioni. Le corse sostitutive partiranno dai piazzali esterni alle stazioni ed effettueranno tutte le fermate previste dai treni.

È stato rafforzato lo staff di tecnici informatici e il presenziamento nelle sale operative. I tecnici hanno individuato le cause del malfunzionamento del nuovo sistema e sono al lavoro 24 ore su 24 per apportare le necessarie modifiche al software“.

Il ritorno alla completa normalità è previsto gradualmente nei prossimi giorni.

11/12/12