SARONNO – Gli amanti del presepe e i fedeli hanno ancora poche ore di tempo per ammirare il presepe realizzato al Santuario della Beata Vergine dei Miracoli.

“Per la sua rappresentazione – spiega il curatore dell’Archivio del Santuario Giuseppe Colombo – abbiamo “sfruttato” le gigantografie del portone d’ingresso che abbiamo utilizzato quando le ante originali, finemente lavorate, erano a restaurare. E’ stata l’occasione non solo per ricordare un momento importante per la nostra comunità, il ritorno del portone messo a nuovo (dopo che il passare del tempo, ma soprattutto gli studenti che ogni mattina ci si appoggiano l’avevano danneggiata) ma anche per riprendere il concetto di Porta Fidei che è il filo conduttore dell’Anno della Fede”.

Nel presepe, multimediale come tradizione da qualche anno in Santuario, è stato inserito anche un particolare della cupola e degli affreschi che ha reso il tempio mariano Patrimonio dell’Umanità protetto dell’Unesco.