mostra silvio berlusconi Luciano Silighini (1)SARONNO – Taglio del nastro per la sede cittadina dei Promotori della libertà, gruppo del Centrodestra.

L’ufficio si trova in via Ferrari, proprio dietro alla stazione ferroviaria centrale. All’ordine del giorno della prima riunione “Ricostruire il Centrodestra a Saronno”. Tra i punti in discussione i rapporti col Pdl locale e con gli alleati di coalizione, iniziando da Fratelli d’Italia che ha appena aperto a Saronno un proprio comitato.

“Nella sede di via Ferrari ogni giovedì organizzeremo incontri di formazione politica ospitando persone della cultura – spiegano i militanti dei Promotori della libertà – Inizieremo giovedì 7 febbraio con un incontro sul tema “Il cristianesimo politico: dall’organizzazione dei primi cristiani alla creazione in Europa dei partiti d’ispirazione popolare”. Interverranno studiosi di storia contemporanea.

“Dal lunedì 4 febbraio – spiega Luciano Silighini Garagnani, presidente dei Promotori – dopo l’esperienza che ebbe molto successo quando coordinavo i giovani di Forza Italia a Genova, riproporremo i corsi di “ripetizione di storia” tenuti da docenti. Ovvero lezioni individuali o collettive per gli studenti che vorranno ripassare la storia contemporanea fuori dai libri di testo che in molte scuole stati scritti con la sola mano sinistra. A Genova il successo fu tale che ampliammo la giornata di studio a due giorni settimanali. Spero che a Saronno si ottenga lo stesso risultato. Il martedì sarà invece la giornata dedicata al cineforum. Vedremo un film a cui seguirà un dibattito”.

“In Lombardia – ricorda Silighini – sono ben 95 mila gli iscritti al movimento fondato da Michela Vittoria Brambilla che dipende direttamente da Silvio Berlusconi. In provincia di Varese gli aderenti sono 8 mila a fronte dei 4500 iscritti che aveva il Pdl nel 2011. Nella città di Saronno sono 197 gli iscritti regolari e tra questi 80 sono nuovi iscritti. La “squadra scelta”, come lo stesso Berlusconi ha chiamato i Promotori, per statuto non necessita di tessera del Pdl in quanto il loro compito è di supporto all’attività di Silvio Berlusconi. In questo modo viene loro garantita una forma di autonomia”.

03/02/13

2 Commenti

  1. REGOLAMENTO PDL – PROMOTORI DELLA LIBERTA’
    Art. 1 L’azione dei Promotori della Libertà è armonica e sinergica alle linee e agli obiettivi del partito del Popolo della Libertà

    Art 2 sostenere l’attività del Popolo della Libertà; sostenere le campagne elettorali

    ART4 3) Il ruolo di Promotore della Libertà potrà essere immediatamente revocato qualora le attività poste in essere dallo stesso fossero in contrasto con la linea politica ed i valori del Popolo della Libertà.

    Quindi come la metti con l’adesione e altro a FRATELLI D’ITALIA ?

Comments are closed.