ospedale area sosta don volpi (2)SARONNO – “Il sindaco Luciano Porro ci ha inviato una nota in cui si è detto disponibile ad incontrarci ma il pagamento dovrebbe partire tra pochi giorni e ancora non ci sono informazioni precise. Cosa dobbiamo fare?”. Così Daniele Ballabio sindacalista Uil Fpl dà voce a tutte le preoccupazioni e il disorientamento dei dipendenti dell’ospedale cittadino.

Da martedì 7 gennaio, infatti, i dipendenti che utilizzano il parcheggio di via Don Volpi dovranno pagare: il parcometro e i cartelli sono già stati posizionati ma la confusione non manca.

Primo problema sono le tariffe: “Il sindaco dice 1 euro al giorno, la delibera dice 1 euro a turno, la Saronno Servizi si rifà al regolamento che dice 1 euro ogni 8 ore” spiega Ballabio che entra nello specifico.
“Di fatto, prendendo il regolamento come il documento buono, nessuno tranne chi fa il primo turno è in grado di stare nelle 8 ore: chi fa giornata lavora oltre le 8 ore, il turnista di secondo lavora oltre 9 ore e 15 minuti. E’ ci sono da considerare gli straordinari che vista la particolarità del nostro lavoro non sono certo una cosa fuori dal comune”.

I problemi sono anche di ordine pratico: “Nel regolamento si parla della necessità di esporre un bollino di riconoscimento. Qualche dipendente che ha telefonato alla Saronno Servizi si è sentito rispondere che non c’è nessun bollino”.

In nodo più critico resta l’abbonamento: “E’ il silenzio assoluto sulle modalità di sottoscrizione. E resta il problema della carenza di posti auto. I dipendenti che devono fare il secondo si domandano cosa dovranno fare quando, arrivando all’una non troveranno un posto anno dove mettere la vettura pur avendo pagato l’abbonamento”.

03012014

38 Commenti

  1. cosa fare? pagare come tutti le persone comuni non privilegiate, con pass, privè ecc..

  2. visto il periodo di ferie e la non chiarezza da parte dei regolamenti tra l’altro contraddittori fra loro,la confusione della Saronno Servizi che sta mal gestendo la situazione, sarebbe quantomeno auspicabile il rinvio della data d’inizio del pagamento.

  3. Caro Ballabio, in merito alla vicenda, volevo esprimere tutta la mia solidarietà a te come rappresentante di tutti i dipendenti dell’ospedale di Saronno poichè tutta la vicenda così come è stata condotta dall’amministrazione Porro & co. ha davvero dell’incredibile, anche se le logiche alle quali ci ha abituato (fare cassa senza curarsi dei problemi di mobilità dei cittadini saronnesi e non solo, vedasi commercio, pendolari ecc…) non è certo cosa nuova.
    Parecchie volte ho rimarcato su queste pagine la manifesta incapacità di quest’amministrazione nell’affrontare i problemi dei cittadini, tacciandola di cecità e sordità, ma quello che davvero mi ha dato più fastidio è stato l’atteggiamento posto in essere che vorrei riassumerti con queste semplici parole: decidere di NON decidere!
    Purtroppo e il vostro ne è un esempio. ma posso citarne almeno un altro centinaio che spaziano dalla sicurezza, al sociale, quando la Porro & co. decide di decidere, mette in luce poi la manifesta incapacità di “gestire” la decisione adottando gli opportuni provvedimenti atti affinche il deliberato sia chiaro nelle modalità tecniche e operative: semplicemente demanda ad altri il da farsi senza mai esporsi di prima persona. Nel vostro caso il braccio operativo è la Saronno Servizi, le cui risposte non possono che essere quelle che hai ricevuto tenedo sempre presente che l’obiettivo è solo e comunque non quello di dare un servizio ma di fare cassa. Sempre nel vostro caso, non importa se poi i dipendenti dell’ospedale pur di risparmiare una ventina di euro al mese (che con questi tempi fanno certo comodo) andranno ad occupare i pochi stalli “liberi” nelle vicinanze dell’ospedale a discapito dell’utenza ospedaliera, poichè a conti fatti il bilancio comunale avrà una voce attiva di una decina di miglia di euro in più all’anno oltre ovviamente agli intriti di eventuali sanzioni comminate ai trasgressori: non male vero?
    Se poi a pagare son sempre quelli che avendo uno stipendio misero ma sicuro, presi per necessità lavorativa, o anora, aggiungo io, perchè non considerare anche l’utenza che raggiunge il nosocomio per necessità sanitaria (certo uno non va all’ospedale per farsi una passeggiata!), sono persone anziane con difficoltà economiche derivanti da misere pensioni: perchè far pagare anche a loro il parcheggio?
    La risposta te la faccio breve è nella “quadra del bilancio” per far fronte alle spese mensili correnti la cui principale voce è inutile te la scriva, la puoi benissimo immaginare da solo.
    Nel ricordarti, che l’amministrazione Porro & co. è un’amministrazione di centro-sinistra (più sinistra che centro) lascio a te le conclusioni.
    Cordialità

    • proponga soluzioni per mancanza di fondi, congestione traffico ed eiminazione privilegi fastidiosi.. non faccia post politici di parte!

      • Carissima Arianna, le rispondo in breve:
        1) Carenza di fondi: non è detto che ve ne debba essere, visto il bilancio comunale, sembra che il problema maggiore sia il pagamento degli stipendi ai dipendenti e ai dirigenti. Ci sono poi altre fuoriuscite di liquidità nel settore servizi sociali per assistenzialismo. Con oculatezza i tagli possono tranquillamente essere fatti. C’è poi un ammanco di cassa di 65mila euro: cosa non da poco! …e mi fermo qui senza aggiungere altro.
        2)Congestione traffico: non mi risulta che l’amministrazione Porro & co. si sia efficacemente prodigata con studio di settore. Ci sono stati si un paio di interventi (per altro mal riusciti e di dubbia efficacia) in zona Prealpi e alla cassina Ferrara. Tutto il resto non è mai stato valutato: pensi solo al possibile spostamento del capolinea dei bus urbani, alla creazione di un parcheggio in piazza unità dìitalia, alla possibile modifica a senso unico di via san giuseppe e viale rimembranze. Ce ne sarebbe da discutere vero?
        3) eliminazione privilegi fastidiosi: incominciamo dai parcheggi riservati ai dipendenti comunali, assessori, consiglieri e sindaco stesso. Chi vuol dare il buon esempio incomincia prima da se stesso!
        Infine un’ultima annotazione sui post politici di parte: perchè non dovrei farli? E’ notoriamente risaputo che io non sia un elettore di questa amministrazione, ma semplicemnte un cittadino (e per di più un saronnese)che ne ha piene le tasche di come è stata gestita male la nostra Saronno in questi tre anni di mandato di Porro & co.: si vada a leggere il programma di governo della città sottoscritto in campagna elettorale e poi mi dica quali punti sono stati realizzati. (lo trova sul sito del PD Saronno)
        Mi faccia sapere poi se anche lei, cara Arianna, è soddisfatta da questa amministrazione.
        Per concludere io stò dalla parte di chi lavora e con sacrificio, facendo orari impossibili, 365 giorni l’anno, giorno e notte e consentire loro di parcheggiare a costo zero o avere almeno la sicurezza di trvare un parcheggio a pagamento a prezzo contenuto, non fosse altro perchè lavorano per la collettività e assistono chi non sta bene fisicamente, non mi sembra poi un così grande privilegio! Sono ben altri i privilegi che vengono erogati a Saronno …non le pare?
        Cordialità

  4. Ballabio se volete il posto auto gratuito è l’ospedale che deve darvelo e non il comune di Saronno…

    • Concordo, è l’azienda ospedaliera che deve predisporre uno spazio per i dipendenti, in mancanza di esso deve trovare un accordo con il comune sobbarcandosi almeno la maggior parte del costo.

    • Non voglio parcheggi dal Comune. Ma il Sindaco sta usando il pugno duro forse per ripicca verso il diniego da parte dell’azienda di ottenere i locali di via Stampa Soncino

  5. Hai dimenticato di scrivere che l’assessore ha dichiarato (dopo la mia affermazione) che in caso i dipendenti dovessero occupare gli spazi attorno al parcheggio di via volpi avrebbe messo tutto a disco orario…….

    Lascio i commenti a chi legge tale affermazione

    • a me dispiace per coloro che vedranno nuovi cartelli di disco orario. ma sono fermamente intenzionato a parcheggiare negli spazi idonei, anche se un po distanti, ma soldi al Sig. Sindaco non ne do

  6. iniziamo bene quest anno facciamo tutti un piccolo sacrificio lasciamo a casa le macchine e usufruiamo dei mezzi pubblici e delle biciclette.
    un piccolo gesto ma un grande passo verso un mondo migliore e piu vivibile

    • Nel posizionare i parcometri e le tariffe l amministrazione è stata velocissima. Invece per l organizzazione no…. mi sono recato agli uffici di saronno servizi per chiedere informazioni… la loro risposta è stata che nn potevano fornire informazioni in quanto il dipendente che si occupa della gestione del parcheggio in via volpi è in ferie fino al 7 gennaio. Quindi bisogna aspettare… se il dipendente nn venisse per motivi personali, cs facciamo…

  7. Si da per scontato che si debba pagare, molti sono rassegnati, ma io come penso tanti altri devono far sentire la propria “VOCE” . Azienda ospedaliera e Comune devono trovare il modo di risolvere la questione

    • devono difendere l’uso dell’auto a tutti i costi, oltrettutto in maniera privilegiata verso pochi, in una delle città più congestionate d’italia?

  8. Scusate ma non si capisce perche’ il comune debba dare i parcheggi gratis ai dipendenti dell ospedale. vi e’ andata bene fino adesso. dovrebbe pagare x voi il vs datore di lavoro. io dove lavoro ho il posto auto gratis ma a spese del mio datore di lavoro

    • Perchè non lo dice a Carabinieri-Finanzieri-Dipendenti Comunali- se il comune di Saronno ha bisogno di soldi,li deve chiedere a TUTTI…..E giù ancora TASSE….Concittadini Paghiamo una marea di Tasse senza avere un riscontro oggettivo…dove Vanno i nostri soldi……(Addizionale Comunale-Addizzionale Regionale-Acconto addizionale Comunale-Tares-Imu-IRPEF-TICKET Sanitari etc.) MA VOGLIAMO SVEGLIARCI O NOOOOOOOOO…….C FACCIAMO LA GUERRA TRA POVERI….MA LO STATE VEDENDO COSA STA SUCCEDENDO O NOOOOOOO………MA SVEGLIATEVIIIIIIIIIIIIIII…..

  9. cari collegi andiamo a parcheggiare tutti in piscina poi vediamo dove parcheggiano le mamme che portano i banbini a scuola

    • si parcheggia dove si trova posto “regolare” Dove parcheggiano gli insegnanti delle numerose scuole saroneesi ? Hanno forse un posto privilegiato ? NO !!!! quindi anche i dipendenti dell’ospedale e comunali si adeguano

      • All’interno del cortile delle scuole stesse!
        Io vado in BICICLETTA e vengo da fuori Saronno, tu cosa fai per la tua città oltre che scrivere commenti che lasciano il tempo che trovano?

  10. Volevo ringraziare la UIL per la sua battaglia .
    Un ringraziamento particolare, invece a tutti gli altri sindacati che hanno collaborato al progetto

  11. Sindaco, bisogna fare come i telos, si entra abusivi nella ex Cantoni, un po di segnaletica e vengono fuori i parcheggi per le macchine dei dipendenti dell’ospedale, ci attacchiamo alla corrente pubblica e anche di sera sarà utilizzabile. tra 25 anni per usocapione quel luogo diventerà del comune, tanto ai proprietari non sermbra che gli interessi quella zona.

  12. Io la penso come il Sindaco: e’ giusto che i dipendenti dell’Azienda ospedaliera paghino il parcheggio della citta’ di Saronno.
    Detto cio’, mi sembra che si sia fatta un po’ di confusione e, siccome e’ una decisione pianificata da tempo, non ci si puo’ trovare in questa situazione a pochi giorni dal 7 di gennaio.
    Stessa confusione che si e’ venuta a creare quando a Saronno c’e’ stato il Sabato con in piazza diverse organizzazioni di segno politico opposto.

    • I dirigenti non pagano pero’ e non solo loro entrano in ospedale col le loro macchinine e guadagnano anche molto

  13. caro sindaco se e’ vero che sta usando il pugno duro perche’ non ha ottenuto i locali di via stampa soncino, non puo’ prendersela con i dipendenti dell’ospedale ma bensi’ con i dirigenti senza penalizzare come al solito l’ultima ruota del carro. Piuttosto la cosa che Le chiedo e’ di mettervi seduti ad un tavolo (Lei e il Direttore Generale) per arrivare ad un accordo che non scontenti nessuno. Grazie

  14. Tanto di cappello all’impegno di Ballabio &Co. Provo ribrezzo per l’Azienda per cui lavoro….pagherò il parcheggio, anche quello che costa più di 1€ die, causa impossibilità a utilizzare altro mezzo… ma Porro, almeno impara a compilare bene le impegnative

  15. Desidero invitare i colleghi dell’ospedale ad abbassare i toni. Molti di voi sapranno che l’obiettivo era di riunire di nuovo azienda e comune. L’obiettivo è stato raggiunto. Il sig. Sindaco e il Direttore Generale si incontreranno nei primi giorni di settimana prossima per cercare una soluzione e correttamente e con coerenza il Sindaco ha disposto di soprassedere. Vi invito tutti ad abbassare i toni e specialmente a non cadere nella provocazione di alcuni soggetti che non hanno il coraggio di firmarsi.
    Ripeto l’obiettivo di fare sedere intorno ad un tavolo i soggetti istituzionali per la questione del parcheggio e nel contempo non iniziare a pagare è stato raggiunto. Bisogna darne atto, è un gesto di sensibilità che deve essere riconosciuto, sia al Sindaco che al Direttore Generale. Attendiamo gli eventi.
    Saluti

    UIL FPL
    Ballabio daniele

    • saggio consiglio, quello di abbassare i toni.
      e, grazie alla UIL FPL, spero che si possa trovare un accordo.

  16. gli extracomunitari che sono al parcheggio davanti l ospedale, che vogliono soldi, non è competenza dell’amministrazione intervenire, sia per i dipendenti che per le altre persone

  17. Prendo il treno tutte le mattine alle 6 e in 5 anni mi hanno rubato 3 biciclette.. le rastrelliere di fronte alla stazione sono malmesse, e ci sono parcheggiate vicino le moto, che portano via spazio. Non ci sono tettoie e le bici si rovinano, si arrugginiscono…Si propone l’utilizzo della bici ai saronnesi, poi però si abbandonano al destino…
    Forse se si potesse tutelare maggiormente l’utilizzo della bicicletta, servirebbero meno parcheggi per le auto. Pedalare fa bene alla salute ( non ho preso neanche l’influenza, mai un giorno di malattia) e utilizzo la bici con pioggia, vento, neve e ghiaccio..quando voi che usate l’auto vi alzate al mattino, io sono già in stazione. Ciò che serve sono più tettoie, più parcheggi per le bici, magari con telecamere di sorveglianza…. In alternativa almeno per oggi..usate la scopa 😉

Comments are closed.