SARONNO – Una grande folla ha fatto da cornice al corteo storico che ha percorso domenica pomeriggio le vie saronnesi: migliaia di persone, che hanno applaudito i volontari in abito d’epoca, ben seicento con diversi gruppi folkloristici provenienti anche dal resto della Lombardia.

2014-01-12 15.36.01

Poco dopo le 15 la partenza dalla chiesetta di Sant’Antonio, fulcro delle celebrazioni che proseguono sino a venerdì: il corteo ha imboccato via San Giuseppe, quindi via San Cristoforo, è passato per piazza Libertà risalendo corso Italia sino a tornare in via San Giuseppe ed alla chiesetta; il tutto fra due ali di gente. A bocca aperta nell’assistere al passaggio dei figuranti, alcuni con animali da soma e da cortile, altri con possenti armature, altri ancora su splendidi carri trainati da cavalli. Obiettivo del Gruppo storico di Sant’Antonio, ricostruire l’epopea cittadina partendo dal seicento per giungere alla vita di due secoli dopo. E così ai lanzichenecchi ed agli appestati, sono seguiti nobili e potenti, commercianti ed ambulanti, pastori ed agricoltori, per chiudere il corteo con uno spaccato di vita dell’ottocento, con la “grande famiglia contadina”.

La rievocazione storica, alla settima edizione, ha ancora una volta colto nel segno, portando tanti saronnesi nel centro storico e poi attorno all’antica chiesetta del santo, dove sino a venerdì ci sono bancarelle ed eventi.

 


120114

3 Commenti

  1. Oh! GRAZIE DAVVERO alll’amministrazione comunale che ha realizzato la cosa più bella da quando è in carica. Complimenti. Avanti così. Bravissimi!

  2. Finalmente una cosa molto bella a Saronno.Un grande ringraziamento al sindaco e alla sua amministrazione per quanto fatto. Avanri così. Bravi davvero.

  3. In risposta ai ringraziamenti fatti al Sindaco e all’amministrazione comunale, che comunque a noi fanno piacere, vi informiamo per dovere di cronaca che gli organizzatori di questa Rievocazione sono i componenti del Gruppo Storico Sant Antoni da Saronn- Parrocchia Sacra Famiglia.
    “Date a Cesare quel che è di Cesare” forse è il caso di ringraziare questo Gruppo che con grande sacrificio di tempo e denaro organizza da 7 anni questo evento autofinanziandosi e contando solo sul contributo di amici sponsor che hanno creduto nell’iniziativa e ci seguono dal primo anno.
    L’amministrazione comunale ci concede autorizzazioni e patrocinio.
    Saluti.

Comments are closed.