SARONNO – Non un commento, o meglio un disegno, anzi una elaborazione grafica della “notizia del giorno” ma con il sorriso sulle labbra, sotto forma di un manifesto cinematografico dell’inizio del secolo scorso. Il titolo è eloquente, “Tutti i nodi vengono al pettine”, il cast è composto da un manipolo d’attori francesi, nomi e cognomi che ricalcano quelli della Giunta civica di Centrosinistra. La vicenda? E’ evidentemente quella dei “mal di pancia” di maggioranza dopo lo sgombero dell’ex macello di via Don Luigi Monza e le esternazioni dell’ex assessore Agostino Fontana, che ha precisato:”Dimesso per ragioni di salute, ma alla luce della gestione della vicenda dell’ex macello me ne sarei andato comunque”.

nodi

A provare a metterla sull’ironico è stato il sindaco emerito, Pierluigi Gilli, attualmente all’opposizione come capogruppo di Unione italiana, sul proprio blog personale, dove non è nuovo a creare, con l’aiuto della grafica, scenari “particolari” e simpatici che riescono però a fare riflettere.

060214

11 Commenti

  1. GILLI “Senza volermi improvvisare a difensore d’ufficio dell’attuale Sindaco, osservo che non basta rilasciare tonitruanti dichiarazioni alla stampa per risolvere il problema; per esperienza personale,!!!!!!!!!!
    https://ilsaronno.it/?p=657

    Evidentemente la sua esperienza persoanle non gli ha insegnato molto .Ad oggi, senza pressioni, anche mediatiche il sindaco avrebbe dormito fra due guanciali , pur con la disapprovazione di alcuni della sua maggioranza .

    Ma Gilli, in merito, che ha fatto sui banchi della minoranza : doveroso e assoluto silenzio?

  2. “… riescono però a fare riflettere.”
    Ma di cosa stiamo parlando?!?!?!

  3. “La vicenda? E’ evidentemente quella dei “mal di pancia” di maggioranza dopo lo sgombero dell’ex macello di via Don Luigi Monza e le esternazioni dell’ex assessore Agostino Fontana, che ha precisato:”Dimesso per ragioni di salute, ma alla luce della gestione della vicenda dell’ex macello me ne sarei andato comunque”.

    Ma si ricorderà che è stato sindaco? Anche in questo caso è preferibile un dignitoso silenzio ..

  4. ..”scenari “particolari” e simpatici che riescono però a fare riflettere.”

    forse si voleva dire che ..dovrebbero aiutarlo a riflettere

  5. “scenari “particolari” e simpatici che riescono però a fare riflettere.

    Forse voleva dire che ” dovrebbero aiutarlo a riflettere “

  6. E’ più simpatico adesso di prima! Quando era Sindaco era tronfio come un tacchino, insofferente alle critiche e piuttosto despota.Si vede che il periodo …di riposo, gli ha fatto bene. Sicuramente ha una forte personalità e le idee chiare ma se riuscisse anche a modificare il suo bel caratterino, potrebbe riproporsi per il bene di Saronno. Sarà difficile però che con l’Unione Itlaiana riesca a fare qualcosa!

  7. talvolta metterla sul ridere, simpaticamente ed in maniera concisa è più efficace di qualsiasi impegnativo logorroico discorso politico – bravo Gilli

  8. certo che se dovessimo mettere in scena i suoi 10 anni di amministrazione altro che kolossal. ma purtroppo molti saronnesi hanno la memoria corta

Comments are closed.